Legge elettorale, per Formigoni: "É certo che Alfano non andrà nel Pd di Renzi"

30 maggio 2017 ore 15:16, Andrea De Angelis
"Noi non accetteremo mai (di entrare nel Pd, ndr), siamo altra cosa rispetto a loro e faremo la nostra battaglia. Con idee chiare e radunando insieme quelli che non accettano né l'egemonia renziana, né quella lepenista potremmo superare qualunque sbarramento". Così Roberto Formigoni risponde dalle pagine di IntelligoNews a Chiara Geloni. La giornalista aveva detto che i problemi di Alfano li avrebbe risolti Renzi, candidandolo con i democratici. Il senatore di Area Popolare ribatte poi a tono a Silvio Berlusconi che ha proposto di alzare la soglia di sbarramento della nuova legge elettorale dal cinque all'8%: "
Allora noi lotteremo per alzare la soglia di sbarramento al 15%, così ad essere fuori sarà Forza Italia". Ma come faranno i centristi a mostrarsi diversi da Renzi? ""Lo siamo già - dice Formigoni - in maniera molto chiara. Gli italiani hanno capito che la legge finanziaria che dovrà essere fatta in maniera molto pesante sarà colpa dei bonus di Renzi". "La nostra politica - aggiunge - da adesso alle elezioni sarà di grande responsabilità. Dobbiamo mettere in sicurezza i conti, le banche venete oltre che Mps, evitare l'aumento dell'Iva". "Questo lo otterremo con una legge finanziaria seria nei tempi dovuti", conclude il senatore di Area Popolare, escludendo in questo modo il voto anticipato.

Berlusconi vuole alzare la soglia di sbarramento all'8%. Come risponde al leader di Forza Italia, vuole fare fuori i vecchi alleati?
"Allora noi lotteremo per alzare la soglia di sbarramento al 15%, così ad essere fuori sarà Forza Italia". 

Chiara Geloni in una nostra intervista ha detto che Renzi risolverà il problema di Alfano, candidandolo con il Pd. Come risponde?
"Con una grassissima risata. Noi non accetteremo mai, siamo altra cosa rispetto al Pd e faremo la nostra battaglia. Con idee chiare e radunando insieme quelli che non accettano né l'egemonia renziana, né quella lepenista potremmo superare qualunque sbarramento. Faremo la battaglia e la supereremo. La battuta della Geloni è offensiva, non corrisponde alla realtà". 

Sarà comunque un'operazione non semplice mostrarsi diversi da Renzi, oppure lo siete già?
"Lo siamo già, in maniera molto chiara. Gli italiani hanno capito che i disastri sono colpa delle scelte di Renzi. La legge finanziaria che dovrà essere fatta in maniera molto pesante sarà colpa dei bonus di Renzi. La nostra politica da adesso alle elezioni sarà di grande responsabilità. Dobbiamo mettere in sicurezza i conti, le banche venete oltre che Mps, evitare l'aumento dell'Iva. Questo lo otterremo con una legge finanziaria seria nei tempi dovuti". 

Non si vota quindi a settembre?
"Devono togliersi dalla testa di votare a ferragosto o con la vendemmia. Si devono prima fare tutte queste cose". 

Si va a scadenza.
"La legge finanziaria deve essere approvata entro il 31 dicembre. Si potrebbe andare a votare il primo gennaio. Se Renzi ama rompere le scatole agli italiani, gli potremmo suggerire di votare il primo dell'anno...".

#leggeelettorale #alfano #berlusconi 
caricamento in corso...
caricamento in corso...