Intervista a Massimo Cacciari sulla legge elettorale: "Una putt..ta"

05 giugno 2017 ore 14:00, Andrea Barcariol
Continua senza sosta la discussione sulla legge elettorale. Le ultime novità riguardano i capilista 'blindati' e le pluricandidature che sembrano saltati. Un accordo tra Pd, M5s, Fi e Lega che porta a una profonda modifica del testo in discussione in commissione Affari costituzionali della Camera e di cui ormai si parlava da giorni, sulla base del famigerato modello tedesco. Una legge elettorale sonoramente bocciata dal filosofo Massimo Cacciari, intervistato da IntelligoNews.

Intervista a Massimo Cacciari sulla legge elettorale: 'Una putt..ta'
Si va verso la chiusura sulla legge elettorale, sul modello tedesco. Cosa ne pensa?

«Questa legge non ha niente a che vedere con il modello tedesco, non c'entra nulla. Il modello tedesco si colloca all'interno di un sistema completamente diverso in cui il Presidente della Repubblica non ha il peso e il significato che ha nella Costituzione italiana, negli equilibri politici italiani. Il sistema tedesco non prevede questa ridicolaggine assoluta di un Parlamento formato da due Camere che a questo punto sono perfettamente identiche, anche nel sistema in cui uno viene eletto. Solo in Italia poteva esserci una putt... del genere».

Si va verso un Nazareno Bis con l'accordo Renzi-Berlusconi post elezioni?

«Un sistema di questo genere può dar vita solo a grandi coalizioni, è evidente. Al di là di questo, è incredibile quello che siamo riusciti a combinare tra il referendum di dicembre e il dibattito in corso sulla nuova legge elettorale. E' pura indecenza logica, prima ancora che politica».

Se dovesse fare una previsione, secondo lei come andrà a finire?

«Dipenderà da chi risulterà il primo partito, se è il M5S Mattarella gli dovrà dare l'incarico e vediamo cosa saranno in grado di combinare, se sarà primo il Pd ci sarà Renzi che vorrà fare il Premier, bisogna vedere se Berlusconi potrà accettare addirittura un Renzi premier. Certamente sarebbe felice di fare il governo con il Pd ma Renzi premier sarebbe pesante per lui. E' tutto da vedere».

La soglia di sbarramento al 5% con l'obiettivo della governabilità, la convince?

«Almeno quello, che tengano l'accordo sul 5%, l'unica cosa relativamente seria di tutto questo pasticcio è lo sbarramento».


#leggeelettorale #cacciari intervista
caricamento in corso...
caricamento in corso...