Corea del Nord, G. Chiesa: "Missile balistico? Non è credibile. La partita Usa"

05 luglio 2017 ore 15:06, Micaela Del Monte
Un missile balistico intercontinentale, capace di colpire anche gli Stati Uniti d'America. Lo avrebbe lanciato, secondo quanto riportano i media americani ed europei, la Corea del Nord di Kim Jong-un. Sul piano delle relazioni internazionali la questione fra Washington e Pyongyang si fa sempre più tesa e c'è il rischio concreto, così come si evince dalle parole di Trump alla Cina ''possiamo fare anche da soli'', che lo scenario possa divenire via via più pericoloso. Che partita sta giocando Washington sulla Corea del Nord? Perchè la tensione continua a crescere in maniera esponenziale? IntelligoNews lo ha chiesto al giornalista ed esperto di scenari geopolitici Giulietto Chiesa.

Corea del Nord, G. Chiesa: 'Missile balistico? Non è credibile. La partita Usa'
Giulietto Chiesa
Che partita sta giocando Washington sulla Corea del Nord?

''A Washington si giocano partite diverse, non una sola. Questa ultima notizia del missile intercontinentale che potrebbe raggiungere gli Stati Uniti è palesemente un'operazione mediatica: non è credibile, in questo contesto, che la Corea del Nord abbia raggiunto la possibilità di un missile intercontinentale di queste proporzioni, non corrisponde a tutte le informazioni che abbiamo avuto finora". 

Quindi cosa vuole dire? 

"C'è qualcuno, a Washington, che gioca la carta della intensificazione della tensione e questa carta è propagandistica che gli americani operano su scala internazionale, non solo su scala coreana. In particolare, avendo sotto occhio la Cina''.

#coreadelnord #coreadelnord #missile #intercontinentale
caricamento in corso...
caricamento in corso...