Sanremo 2017, Sgarbi a Dagospia: "C'era la gn... io l'ho vista. Leotta? Strumenti di comunicazione"

08 febbraio 2017 ore 15:23, intelligo
L'abito indossato da Diletta Leotta a #Sanremo 2017 sta scatendando un mare di polemiche, dopo le affermazioni di Caterina #Balivo, che sul suo profilo #Twitter ha scritto: ''Non puoi parlare della violazione della privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna''. In molti si sono espressi sul fatto e IntelligoNews ha sentito Vittorio Sgarbi, che così si è espresso: ''Mica doveva passare inosservata, è una polemica senza fondamento''.

Impazza la polemica per l'abito di Diletta Leotta a Sanremo. Che ne pensa?


''Mi pare una polemica senza fondamento, mica doveva passare inosservata. Se ha delle idee da proporre può farlo nel limite in cui decide di farsi osservare: un conto sono delle foto rubate, fatte non nell'ottica che vengano pubblicate, tutto il resto è lecito, è uno strumento di comunicazione''.

Oggi Dagospia punta il focus sulla mancanza di belle presenze femminili, scrivendo ''cercasi gnocca disperatamente'', e su una forte concentrazione di presenze gay. È d'accordo?

Sanremo 2017, Sgarbi a Dagospia: 'C'era la gn... io l'ho vista. Leotta? Strumenti di comunicazione'
''E' la tendenza dei tempi, in cui non si parla più un valore spirituale ma di una moda, alla ricerca di un'affermazione che prescinde dai valori. C'era, io l'ho vista, ma è passata inosservata; c'erano Miss Italia, Miss Europa, dunque non è che mancasse. Aveva solo meno visibilità''.

Un Festival che è autobiografia del Paese o narrazione ideologica?

''Mi è parso, per quel poco che ho visto all'inizio, ben fatto. Il Festival è esattamente come la festa di Natale, una festa nazionale per tutte le generazioni. Con una eccitazione che coincide con il periodo di Carnevale più o meno, è una delle feste ufficiali dello Stato Italiano. La televisione ne è il moltiplicatore, quello che uno vede o vuol raccontare della conduzione del Festival è un'interpretazione. Non cambia la sostanza della festa''.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...