M5S-Alde, Rizzo: "Uguali M5S, Le Pen, Podemos, Syriza e Trump. Conta di più Gentiloni o Draghi?"

09 gennaio 2017 ore 14:17, Marta Moriconi
La base del Movimento 5Stelle ha detto sì alla svolta europeista di Beppe Grillo. Il voto online ha infatti approvato a grande maggioranza il passaggio del M5S, dall’Ukip di Farage, il leader del fronte anti-euro e grande sponsor della Brexit, al gruppo dell’Alde, i liberal-democratici che sono invece convinti europeisti. Ora parla a IntelligoNews Marco Rizzo, leader dei Comunisti Italiani (che il 21/22 Gennaio si prepara al secondo congresso a Roma), provando a spiegare la svolta liberale di Beppe Grillo.

Cosa legge dietro la decisione di passare all'Alde in sede europea, lasciando Farage, chi c'è dietro il M5S?

''Sicuramente basta guardare l'attenzione che c'è stata da parte dei media primo per l'antipolitica e poi per foraggiare il M5S dal punto di vista politico, da Sky altri media molto legati ai poteri forti dell'America e dell'Europa. Da anni dico che la politica classica asservita al potere e l'antipolitica sono due facce della stessa medaglia, ovvero del capitalismo. Anche nel passato, come ho avuto modo di analizzare e ricostruire, i gruppi di potere organizzavano il consenso, e oggi indirizzano il dissenso ovvero aiutano forze che non hanno voglia o capacità di cambiare davvero, ma servono a convogliare la protesta in praterie dove non succede praticamente nulla. Qui si chiama M5S, in Francia Le Pen, in Grecia Syriza o in Spagna Podemos, ci sono versioni di vario genere. E questa tendenza arriva anche in America con Trump''.

Qualcuno sfugge alla lettura delle cose che sta facendo? C'è qualcuno che è libero da queste logiche?

''Mi pare di no, visto che oggi la politica classica che va dal Pd alla Lega e l'antipolitica col M5S è tutta come descritto sopra. Dunque i poteri forti non hanno di che preoccuparsi, né della pessima politica né tantomeno dell'antipolitica. Se Renzi si inginocchiava davanti a Bruxelles, lo stesso toccherà fare anche al M5S''.

Con questa mossa Grillo ha perso voti o si gioca ancora con Renzi le future elezioni, qualora si andasse al voto?

''Ma secondo lei il voto conta così tanto? Addirittura da contare più della Banca Centrale Europea? Conta più Gentiloni o Draghi? Gentiloni o il FMI?''

Si dice che Trump stia individuando qualcuno da sostenere, in ambito sovranista, identitario e antiglobalizzazione in Europa e quindi anche in Italia: pensa che l'asse sarà con la Lega?

''Io spero che Trump sia il Krusciov degli Stati Uniti, partendo dal fatto che io non apprezzo Krusciov perché è colui che ha distrutto l'URSS, e dunque spero che sia un totale pasticcio per gli Usa''.
caricamento in corso...
caricamento in corso...