Rottura Pisapia-Mdp, Geloni: "Non credo a Pisapia con Renzi. Noi aperti a civismo cattolico e..."

09 ottobre 2017 ore 11:11, Andrea Barcariol
E' rottura ufficiale tra Mdp e Giuliano Pisapia, dopo mesi di rincorse, interviste e tweet è arrivato il divorzio ancor prima che si iniziasse. A chiudere i giochi è stato Roberto Speranza sul Corriere della sera: “Il tempo è finito. Abbiamo parlato troppo di noi, ora basta. Bisogna correre”, riferendosi alla lunga attesa di una decisione da parte dell’ex sindaco di Milano. Rapida è arrivata la risposta a Pisapia che si è detto non interessato a un "partitino del 3%". Su questa vicenda IntelligoNews ha intervistato Chiara Geloni, direttrice del sito internet di Articolo1-Mdp.

Rottura Pisapia-Mdp, Geloni: 'Non credo a Pisapia con Renzi. Noi aperti a civismo cattolico e...'
Qualcuno parla di un divorzio annunciato. Cosa ne pensa?


"Articolo 1 ha fatto di tutto per far superare le incomprensioni tra Pisapia e Mdp. Negli ultimi giorni la situazione stava diventando sempre più difficile e soprattutto si stava costringendo questa formazione a un sostanziale immobilismo in attesa di una decisione di Pisapia che non arrivava. Speranza ieri ha sostenuto che non si poteva più aspettare, non ha detto basta con Pisapia. Nella stessa intervista Speranza ha spiegato che la strada resta quella già concordata e che lui non vuol fare un partitino del 3%. La prima risposta di Pisapia, quindi, mi è sembrata un po' stizzita. Oggi invece, nell'intervista su Repubblica, Pisapia dice che vuole fare una forza di centrosinistra plurale, ampia e alternativa alle politiche di Renzi. E' la stessa cosa che vogliamo noi e non si capisce come possa pensare di fare tutto ciò senza di noi".

Sembra che Pisapia abbia colto la palla al balzo dell'intervista di Speranza per smarcarsi da Mdp. Che idea si è fatta?

"Non lo so, oggi Pisapia ha detto che bisogna cercare di capirsi, che bisogna ascoltarsi, io in questi mesi l'ho ascoltato in tutte le iniziative di Articolo 1, l'ho sempre sentito dire che vuole fare una forza di governo. Sui temi come l'art.18, la scuola, condivido quello che dice e non voglio fare retropensieri, del tipo che abbia cercato un pretesto per rompere o che lui questa mattina, come dice qualche collega, già stia con Renzi. Questo non lo voglio pensare, prendo sul serio quello che ha detto".

Quindi non crede all'apertura a Renzi?


"Mi sembrerebbe molto strano, ne sarei stupefatta".

Ora che futuro c'è per Mdp?

"Articolo 1 proseguirà per la sua strada nella costruzione di un centro-sinistra di governo alternativo alle politiche di Renzi. Ieri l'intervista di Speranza ha avuto risposte positive da parte di Civati, Fratoianni, spero che questa interlocuzione non rimanga limitata ad altri partiti ma sia aperta alle forze civiche del mondo cattolico, dell'ambientalismo, del civismo e che si possa intraprendere questo cammino per una proposta diversa da quella rappresentata oggi dal Pd. Spero che ci sia anche Pisapia o comunque le persone che hanno guardato con fiducia a lui. Le porte sono aperte".

#speranza #mdp #pisapia #geloni

caricamento in corso...
caricamento in corso...