Rischio attentati per 3 furgoni Dhl rubati a Milano: Roma e polizia allertati

11 settembre 2017 ore 13:25, Americo Mascarucci
E' allarme terrorismo a Milano dopo il furto di tre furgoni da un'azienda. Lo si è appreso dopo che il Questore di Milano Marcello Cardona come da prassi, ha inviato al Ministero dell'Interno la segnalazione dell'avvenuto furto in modo tale da far scattare tutte le necessarie misure di sicurezza. Da tempo infatti, da quando i terroristi hanno iniziato a colpire piombando con furgoni e camion sulle folle nelle zone dello shopping o teatro di eventi, è diventata molto alta l'allerta in occasione di furti di veicoli. Infatti tutte le volte che i terroristi hanno agito con la tecnica del mezzo pesante scagliato contro la folla, vedi Nizza, vedi Berlino, vedi Barcellona. il mezzo è risultato poi rubato.
Rischio attentati per 3 furgoni Dhl rubati a Milano: Roma e polizia allertati

L'ALLARME DEL QUESTORE
Il Questore di Milano nell'informativa inviata al Viminale denuncia il furto di tre furgoni, modello Ducato, rubati nei giorni tra il 4 e il 6 settembre. La comunicazione ha messo in moto gli uomini della Digos, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, che si sono messi alla ricerca dei tre mezzi: i furgoni hanno il logo della Dhl, la ditta che si occupa di spedizioni internazionali. 
Secondo gli investigatori si tratta di veicoli a rischio, perché simili ai piccoli van e furgoni utilizzati dai terroristi per commettere stragi come quelle di Barcellona, Nizza e Berlino. Per questo motivo il questore ha chiesto di intensificare i controlli e di allertare tutto il personale e i dipendenti.
Una circolare del Capo della polizia Franco Gabrielli invita le questure a prestare la massima attenzione sui furti di veicoli 'a rischio' considerando anche che secondo quanto segnalato dai servizi segreti alcune persone sospettate di terrorismo e ricercate potrebbero transitare per l'Italia. Quindi massima vigilanza e occhio a possibili furgoni sospetti di questo tipo. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...