Telefonata boomerang incastra stalker: chiama la ex e torna in cella

23 agosto 2017 ore 18:33, intelligo
Come diceva la pubblicità “una telefonata allunga la vita”, anche se in questo caso andrebbe aggiunto “in carcere”. È costata cara la chiamata che un uomo di 68 anni ha fatto alla sua ex fidanzata: “Ho vinto io”. Avrebbe detto alla donna dopo essere uscito dal carcere dove era rinchiuso con l’accusa di stalking nei confronti della ex di 39 anni. Una telefonata che gli è costata un altro arresto. L'uomo, residente a Milano, non accettava la fine della relazione. Negli ultimi giorni aveva continuato ad andare sotto casa della donna e della madre di 63 anni con cui vive. Una situazione che era diventata nuovamente insostenibile che ha convinto la donna a sporgere nuovamente denuncia: l'uomo è stato arrestato. 

Telefonata boomerang incastra stalker: chiama la ex e torna in cella
OSSESSIONE
Una vera è propria ossessione quello che l’uomo prova per la sua ex fidanzata, tanto che la polizia lo aveva fermato e ammonendolo di lasciare in pace la donna. Nonostante gli avvertimenti lo stalker ha continuato a perseguitare la donna fino al secondo arresto in una settimana, sorpreso dalla polizia mentre seguiva di nascosto la madre della ex compagna. Lo stalker di Milano è però in buona compagnia. Sempre in queste ore è stato arrestato un 56enne di Brindisi, per atti persecutori nei confronti dell'ex moglie. Secondo la polizia di Ostuni l'uomo, con una pluralità di atti ripetuti nel tempo in modo abituale e con frequenza quasi quotidiana, molestava, importunava, pedinava e minacciava la donna con la quale aveva interrotto la relazione già dallo scorso anno.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...