Incubo meningite, turista 51enne morta a Erba. Esame ceppo e profilassi

30 agosto 2017 ore 10:36, Stefano Ursi
Una donna di 51 anni, una turista del Lazio in vacanza a Merone nel comasco, è morta la sera del 28 agosto all'ospedale Fatebenefratelli di Erba, in provincia di Como, a causa di una meningite. Lo ha comunicato in una nota l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. ''Una sepsi di origine meningococcica di cui ancora non si conosce il ceppo – spiega la nota. Il campione è già stato inviato per la tipizzazione al centro di riferimento regionale presso il Policlinico di Milano".

Incubo meningite, turista 51enne morta a Erba. Esame ceppo e profilassi
img.rep.
La nota dell'assessore spiega poi tutto ciò che si sta facendo in relazione alla consueta profilassi e alle misure adottate dopo il ricovero e il decesso della turista. Nonostante l'intervento dei medici, infatti, si apprende che per la donna, di cui non sono ancora state rese note le generalità, non c'è stato nulla da fare "La signora – ha aggiunto Gallera – era giunta ieri mattina, al Pronto soccorso, con febbre alta e altri sintomi riconducibili a meningite. Trasferita nel reparto di Terapia intensiva è morta intorno alle 19''.

''L'Ats Insubria, che ha constatato che la paziente è arrivata in auto, e non con mezzi di trasporto pubblici nella località turistica – spiega la nota – ha immediatamente avviato la profilassi per i contatti stretti, circa una decina di familiari e 30 operatori sanitari, che l'hanno assistita. Sono stati inoltre avvisati medici e pediatri di famiglia per la sorveglianza sanitaria". Si attende ora di conoscere il ceppo tramite la tipizzazione che verrà effettuata, come detto, al centro di riferimento regionale presso il Policlinico di Milano.

#meningite #erba #ceppo #profilassi
autore / Stefano Ursi
caricamento in corso...
caricamento in corso...