Milano, viveva da eremita è morto da dicembre: trovato mummificato

07 settembre 2017 ore 16:04, Giuseppe Tetto
Orrore a Milano. Trovato cadavere di un uomo letteralmente mummificato. Giuseppe, 58 anni, è morto per cause naturali. Da tempo dal suo appartamento provenivano pessimi odori, il che ha fatto insospettire il custode del condomino che ha deciso di allertare i parenti dell’inquilino. Quando i vigili del fuoco hanno aperto l’appartamento hanno trovato l’uomo in evidente stato di decomposizione, semi mummificato con i vestiti invernali addosso: una felpa, un giubbotto e molte coperte, segno che la morte è avvenuta durante lo scorso inverno. Un fatto questo che conferma l’assenza di contatti denunciati dai parenti che non lo sentivano da dicembre. 
Milano, viveva da eremita è morto da dicembre: trovato mummificato
VITA DA EREMITA
L'appartamento era in ordine, le finestre erano chiuse, l'uomo aveva dichiarato tempo fa alla famiglia di voler vivere in solitudine e non aveva alcun contatto con l'esterno. Non aveva telefono fisso né cellulare, e neppure la corrente elettrica e il gas. Spesso si allontanava da Milano anche per periodi lunghi, senza avvertire nessuno, quindi la famiglia non aveva modo di sapere dove fosse. Quando è stato ritrovato, i carabinieri sono riusciti a riconoscerlo sono grazie a un particolare fornito dal fratello, e cioè i capelli lunghi rasta e la barba lunga. Nel corso di questi mesi era stato visto solo dal nipote in una biblioteca a novembre.
caricamento in corso...
caricamento in corso...