Catturati i rom fuggitivi: uno era già in Sardegna. Marino: "Il Campidoglio parte civile"

01 giugno 2015, intelligo
Catturati i rom fuggitivi: uno era già in Sardegna. Marino: 'Il Campidoglio parte civile'
Ci siamo. Sarebbero stati catturati i due rom fuggitivi dall’inizio della scorsa settimana colpevoli della morte di una donna filippina e del ferimento di altre 10. 

Ottimo il lavoro della squadra mobile di Roma: uno dei due si trovava infatti nella periferia romana di Massimina, mentre l'altro sarebbe stato rintracciato addirittura in Sardegna. 

Ora dovranno rispondere dell'accusa di omicidio volontario. 

E mentre durante l'incidente il Sindaco di Roma Ignazio Marino era in America, ora a stretto giro ha parlato: "Mi congratulo con le forze dell’ordine, il Prefetto e il Questore che, lavorando giorno e notte, hanno assicurato alla giustizia i responsabili di tanto dolore, coloro che hanno strappato Corazon Abordo al marito, alle figlie e a tutta la sua famiglia, devastando le loro vite. Rinnovo il mio sentimento di vicinanza ai suoi familiari e a tutti gli altri feriti: persone comuni che rientravano da una giornata di lavoro in un quartiere della nostra città, dove italiani e stranieri vivono fianco a fianco in pace. Chi vive al di fuori della legge non può trovare spazio nella nostra città e nel nostro Paese e il Campidoglio si costituirà parte civile nel processo contro queste persone".

E il ministro dell'Interno Angelino Alfano avverte: "Uno era alla guida". 

Ma la faccenda è davvero chiusa? 

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...