Ebrei uccisi, negozi chiusi dalle 16 alle 17. Saracinesche giù e un messaggio appeso, FOTO

01 luglio 2014 ore 17:26, intelligo
Ebrei uccisi, negozi chiusi dalle 16 alle 17. Saracinesche giù e un messaggio appeso, FOTO
Ebrei uccisi, negozi chiusi dalle 16 alle 17. Saracinesche giù e un messaggio appeso, FOTO
Il Presidente della Comunità Ebraica di Roma Riccardo Pacifici e il Rabbino Capo Riccardo Di Segni aveva invitato i commercianti della capitale ad abbassare le serrande dalle 16 alle 17 in concomitanza con i funerali dei 3 adolescenti israeliani rapiti e uccisi. Un appello il suo che è stato accolto da alcuni esercizi ma moltissimi sono quelli riportanti questo messaggio, documentato nella FOTO che ritrae un punto vendita con la saracinesca abbassata e di lato un foglio con il viso delle tre vittime e queste parole: "DOPO 18 GIORNI DI RICERCHE EYAL GILAD E NAFTALI I TRE RAGAZZI RAPITI DI HAMAS SONO STATI TROVATI MORTI. QUESTI GIOVANI INNOCENTI SONO STATI BARBARICAMENTE UCCISI PERCHE' EBREI"  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...