Marino come Renzi? No, anche oltre Renzi: si candida al bis ma Orfini…

10 marzo 2015, intelligo
Marino come Renzi? No, oltre Renzi. Davanti ai dem romani riuniti nell’assemblea del partito lancia una doppia sfida: a chi nel Pd Capitolino non lo “adora” e, più o meno indirettamente, al premier. 

Marino come Renzi? No, anche oltre Renzi: si candida al bis ma Orfini…


Se Renzi è convinto di restare a Palazzo Chigi fino al 2018, il primo cittadino di Roma raddoppia. In altre parole, punta sul mandato bis. Nonostante il commissario del partito Matteo Orfini abbia fissato l’obiettivo, ovvero “fine mandato” sottolineando che “siamo stati chiamati per cambiare Roma e manterremo questo impegno fino al 2018”, l’ex chirurgo non mostra di avere l’intenzione di lasciare il passo tra tre anni. Anzi. 

E infatti a Orfini ribatte così (secondo quanto riportano le agenzie): “Concordo su tutto tranne che su una cosa: questa città la voglio cambiare veramente. È diventata la mia sfida, quindi io qui ci sto non fino al 2018, ma fino al 2023” ha affermato. “Non è più tempo di avere paura”. Sfida personale? Può darsi che nelle parole di Marino ci sia anche questo, resta il fatto che senza un partito compatto che lo sostiene sarebbe alquanto complicato proporsi per il secondo mandato. Non a caso è lo stesso Orfini a riportarlo alla realtà ricordando l’Aula Giulio Cesare semivuota in occasione della presentazione del bilancio 2015. Motivo? Reiterata mancanza di numero legale. 

Tra gli assenti anche alcuni esponenti del partito romano: non un bel segno per Marino che pensa già al 2023 ma deve ancora arrivare al 2018.

LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...