Regionarie M5S, Barillari attacca le colleghe e Lombardi parte da Marino

10 ottobre 2017 ore 16:52, Americo Mascarucci
Al via oggi le votazioni on-line per la selezione dei candidati a consigliere che formeranno la lista del Movimento Cinque Stelle alle prossime elezioni regionali. I dieci più votati potranno candidarsi alla carica di presidente della Regione Lazio.
Le selezioni avverranno attraverso la piattaforma Rousseau. In pole ci sarebbe la parlamentare Roberta Lombardi, considerata l'anti-Raggi visto che in tutti questi mesi non ha mancato di esternare il suo disappunto per come il primo cittadino sta gestendo il Campidoglio. Sulla Lombardi scommetterebbe  in particolare Beppe Grillo che in questo modo, assicurando la poltrona attualmente occupata da Zingaretti all'ex capogruppo 5Stelle alla Camera, punterebbe ad equilibrare il peso delle correnti nella Capitale. Non è un mistero che il trio Lombardi-Taverna- De Vito non abbia gradito l'esclusione di persone a loro vicine dai ruoli chiave dell'amministrazione capitolina ad opera della Raggi.
Ma la tensione è alle stelle in quella che appare a tutti gli effetti una guerra di tutti contro tutti.
Regionarie M5S, Barillari attacca le colleghe e Lombardi parte da Marino

LO SPOT DI LOMBARDI
E la Lombardi è già in piena campagna elettorale. Con un breve filmato elenca il lavoro svolto a livello nazionale e punta l'attenzione sull'importanza della Regione come ente capace di legiferare e di gestire settori strategici e fondamentali per la vita dei cittadini come la sanità. Poi la parlamentare dà a tutti i suoi supporter appuntamento a Marino il 14 ottobre per conoscere il nome del vincitore delle regionarie.  
"Oggi, su Rousseau, si vota per scegliere i candidati del MoVimento 5 Stelle alle regionali del 2018 nel Lazio - dice ancora Lombardi nel filmato - In questo primo turno si possono esprimere tre preferenze per scegliere i candidati consiglieri. Al secondo turno di votazioni (che si terrà tra qualche giorno) potrai votare chi, tra i candidati consiglieri scelti nella prima fase, vorrai che diventi il nostro candidato Presidente. Ci vediamo a Marino il 14 Ottobre per scoprire insieme gli esiti delle votazioni!".

LA CARICA DEGLI USCENTI 
Acqua, gestione del ciclo dei rifiuti, salvaguardia del patrimonio naturale, valorizzazione culturale sono invece i temi su cui sembra puntare la portavoce del Movimento 5 Stelle Lazio, Gaia Pernarella, consigliere regionale uscente.Anche lei con un breve filmato ripercorre il lavoro svolto negli ultimi cinque anni in Consiglio regionale e conclude dicendo: "Il lavoro fatto è molto e tanto altro quello ancora da fare, ecco perchè ho deciso di mettere a disposizione lo studio e le competenze acquisite in questi anni per un Lazio a Cinque Stelle". 

L'ATTACCO DI BARILLARI 
Davide Barillari, consigliere regionale del Lazio e aspirante candidato alla carica di governatore attacca e accusa il Movimento di averlo boicottato nelle sue attività, in particolare sul lavoro relativo alla presentazione del Libro Bianco sulla Sanità : "Prima sono stato semplicemente deriso e ignorato - ha scritto su Fb - nessuna risposta alle tantissime richieste di discussione in riunione con gli altri portavoce. Poi, più si avvicinavano le elezioni regionali, più si è passato dall’ignorare il progetto Libro Bianco e ad ostacolarlo. C’è chi ha remato contro, come la Corrado che grazie all'alleanza con la Pernarella, attuale capogruppo, minacciava addirittura di togliere al progetto Libro Bianco il logo del MoVimento 5 Stelle. C’è anche chi, assunto proprio come esperto di sanità all’interno del gruppo consiliare, ha deliberatamente boicottato il progetto grazie alle complicità di un sedicente tavolo sanità regionale e alla compiacenza della Corrado". Per la cronaca Valentina Corrado e la Pernarella aspirano entrambe alla presidenza. 

#regionarie #M5S#lazio

caricamento in corso...
caricamento in corso...