Cosa fare a Roma nel weekend lungo di Pasqua e Pasquetta

11 aprile 2017 ore 23:59, Micaela Del Monte
Nonostante la Pasqua Roma continuerà a "vivere" e lo farà in grande con tantissimi eventi che permetteranno ai romani e non solo di godersi la Capitale a 360°. Musei eventi e non solo per festeggiare il weekend lungo di festa. Il meteo per domenica 16 e lunedì 17 non è del tutto promettente per questo scoprire qualche soluzione "al chiuso" può essere interessante. Vediamo allora cosa offre Roma nel weekend di Pasqua:

Cosa fare a Roma nel weekend lungo di Pasqua e Pasquetta
MUSEI
Porte aperte per domenica 16 e lunedì 17 aprile per i musei civici, che garantiscono l'apertura al pubblico secondo gli orari normali. Con qualche exploit da mettere in agenda. Come nel caso dei Mercati di Traiano, che sabato 15 aprile apriranno dalle 20 a mezzanotte al costo eccezionale di 1 euro, offrendo un ricco programma di spettacoli musicali. I Mercati di Traiano, che ospitano anche una ricca mostra archeologica dal titolo "I Fori dopo i Fori" diventano protagonisti del mese di aprile con questo speciale progetto voluto dall'Assessorato alla Crescita Culturale e organizzato da Zetema Progetto Cultura, anche in occasione dei 1900 anni dalla morte dell'imperatore Traiano. Figura storica (morto nel 117 d.C.) che sarà al centro delle celebrazioni anche del Natale di Roma tra 21 e 23 aprile. Tra domenica e lunedì, inoltre, sempre a cura di Zetema, i musei civici offriranno un calendario di eventi nei musei per arricchire le visite durante le giornate di festa (oltre alle mostre già in corso). I musei resteranno aperti 09:00 alle 13:00 ad eccezione di Castel Sant'Angelo (09:00/20:00), l'Etruria Meridionale (09:00/14:00), il Palatino (09:00/14:00) e il Colosseo (09:00/19:00). Si potranno visitare anche le zone archeologiche di Villa Adriana, Palestrina, Minturno, Sperlonga, Formia e Cassino dalle 09:00 alle 19:00, mentre Villa d'Este sarà disponibile solo dalle 09:00 alle 18:00.

MOSTRE E MONUMENTI
Aperture confermate anche per i musei, monumenti, gallerie e siti archeologici del Ministero per i Beni culturali. Garantite aperture, tra gli altri,  per il Colosseo, Palatino e Foro Romano, Castel Sant'Angelo, la Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea, Palazzo Barberini, dove vale la pena godersi oltre ai Raffaello, ai Caravaggio, ai Rubens, anche ben quattro esposizioni di grande interesse, a partire da quel piccolo gioiello che è "Venezia scarlatta. Lotto, Savoldo, Carianì", con dipinti prestati dal Louvre, Prado, Met e Accademia di Carrara, per proseguire con "Mediterraneo in chiaroscuro: Ribera, Stomer, Mattia Preti da Malta a Roma". E ancora, dal Museo Etrusco di Villa Giulia a Villa Adriana aTivoli, passando per Ostia Antica. Dal Vittoriano (con Boldini) alle Scuderie del Quirinale, dal Palazzo delle Esposizioni al Chiostro del Bramante (con Basquiat), anche le mostre mantengono gli orari di routine. 

ARCHEOSHOW
Per Pasqua e Pasquetta si riaccendono luci, suoni, animazione, realtà virtuale e tridimensionale tra il Foro di Augusto e il oro di Cesare, lo spettacolo multimediale griffato Piero Angela e Paco Lanciano, al via dal 13 aprile (dalle ore 20). E l'Ara Pacis non sarà da meno. Perché l'altare di Augusto, col suo museo incastonato nella Teca di Richard Meier, dal 21 aprile, Natale di Roma, apre di sera per i suoi show a colpi di realtà aumentata e la visita immersiva e multisensoriale al monumento diventa permanente, fino al 30 ottobre, e non più solo venerdì e sabato. 

PICNIC
Nel caso in cui il meteo dovesse essere clemente il giorno Pasqua e Pasquetta sono sicuramente due ottime occasioni per un picnic all'aria aperta, con buon cibo e una chitarra, è una delle tradizioni immancabili delle vacanze pasquali. Si può mangiare, far giocare i bambini nelle aree attrezzate, correre e impegnarsi in altre attività immersi nella natura. Se non volete spostarvi troppo, potere recarvi in una delle ville trasformate in parchi pubblici del centro storico della Città Eterna: tra queste, Villa Doria Pamphilj, situata in via di S. Pancrazio, nel quartiere Gianicolense, è la più estesa, seguita da Villa Ada e Villa Borghese, entrambe prese d'assalto da turisti e curiosi per rilassarsi in questi veri e propri polmoni verdi della Capitale. Se volete spostarvi, potete scegliere tra il Parco regionale di Bracciano, nei pressi dei laghi di Bracciano e Martignano a Nord di Roma, e il Parco del Tuscolo a Grottaferrata, dove si può anche passeggiare tra i reperti archeologici e mangiare in una delle aree attrezzate. Ancora, tra Rocca di Papa e Velletri, ci sono i Pratoni del Vivaro, altra meta usuale delle scampagnate pasquali.

PER I BAMBINI
Se volete trascorrere le feste pasquali dedicandole ai vostri bambini, a Roma troverete una serie di opzioni che soddisferanno certamente la voglia di divertimento sia degli adulti che dei più piccoli. Proprio sabato 15 aprile, il giorno prima della Pasqua, riapre al pubblico Rainbow Magicland, il parco divertimenti di Valmontone, il più grande di tutto il Sud Italia con oltre 30 attrazioni, tra vecchie conoscenze e novità della stagione in corso. Per informazioni sugli orari di apertura e i prezzi di ingresso potete consultare il sito ufficiale del luna park. Tante le attività a sorpresa anche a Zoomarine, il parco a tema di Torvaianica, dove nel weekend di Pasqua gli animatori coinvolgeranno le famiglie presenti con balli di gruppo latino americano e giochi a premi. Infine, resta aperto il giorno di Pasqua e Pasquetta anche Explora, il Museo dei Bambini di Roma, con i suoi laboratori, le animazioni e le attività pratiche in programma. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...