Domenica 12 luglio, cosa fare a Roma? Gli eventi

11 luglio 2015, Andrea De Angelis
Cala, ma solo leggermente, il caldo a Roma in questa seconda domenica di luglio. Tanto sole, con temperature comprese tra i 20 e i 35 gradi. 

Domenica 12 luglio, cosa fare a Roma? Gli eventi
Iniziamo con il Globe Theatre che dal 2 luglio ha riaperto le scene.  

Tornano gli spettacoli del Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese diretto da Gigi Proietti.
Le commedie della stagione 2015 sono di nuovo sul palco del teatro elisabettiano di Piazza di Siena.
L’appuntamento è alle 21.15 e il prezzo dei biglietti parte da 10 euro per il posto in piedi. Il costo base del biglietto scende a 8 euro per gli under 25 e 7 euro per i possessori di Globecard. Da 27 a 14 euro i posti a sedere. 
Questa sera ultima occasione per vedere "Sogno di una notte di mezza estate", in calendario fino a oggi, domenica 12 luglio.

Veniamo poi a una mostra davvero ideale per la stagione delle vacanze

"Villeggiatura e vacanze nel cinema italiano 1949-2011", attraverso diverse foto di set e di foto di scena la mostra, a cura di Antonio Maraldi, vuol rendere conto di come il cinema italiano abbia raccontato le vacanze, da occasione destinata a pochi privilegiati a momento di spensieratezza di massa – negli anni del Boom – fino ai primi evidenti segnali della crisi.
Queste le sei sezioni in cui è divisa la mostra: "La villeggiatura", "Le vacanze nel dopoguerra", "Dal Boom alla crisi", "La vacanze in movimento", "Vacanze d'oggi" e "La memoria delle vacanze".  
Appuntamento alla "Casa del Cinema", in Largo Marcello Mastroianni 1. L'ingresso, gratuito, è dalle 16:00 alle 20:00.

Proseguiamo con la splendida visita al Foro di Cesare.

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno dal “Foro di Augusto” prosegue il progetto di valorizzazione dei Fori Imperiali con una nuova emozionante tappa nel “Foro di Cesare” a cura di Piero Angela e Paco Lanciano
Il racconto di Piero Angela, accompagnato da ricostruzioni e filmati, parte dalla storia degli scavi realizzati per la costruzione di Via dei Fori Imperiali, quando un esercito di 1500 muratori, manovali e operai venne mobilitato per un’operazione senza precedenti: radere al suolo un intero quartiere e scavare in profondità tutta l’area per raggiungere il livello dell’antica Roma.
Quindi entra nel vivo della storia partendo dai resti del maestoso Tempio di Venere, voluto da Giulio Cesare dopo la sua vittoria su Pompeo per rivivere l’emozione della vita del tempo a Roma. Una visita che cerca di rievocare il ruolo del Foro nella vita dei romani, ma anche la figura di Giulio Cesare. 
Grazie ad appositi sistemi audio con cuffie gli spettatori possono ascoltare la musica, gli effetti speciali e il racconto di Piero Angela in 8 lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo e giapponese, tedesco e cinese).
Per info su costi e prenotazioni chiamare lo 060606.

Per volontà del presidente Mattarella il Quirinale ha aperto al pubblico. 

Le visite nel palazzo più noto d'Italia si svolgono dalle 09:30 alle 16:00.
Le prenotazioni si effettuano almeno 5 giorni prima della data della visita al numero 06.39967557. Le visite sono organizzate per un massimo di 30 persone.
Sono due le modalità previste. Il primo percorso passa per il Piano Nobile e il Piano terra e dura circa 80 minuti. Il costo è di1,50 euro
Il secondo percorso invece, oltre a quanto previsto nel primo, permette di visitare anche la Vasella, i Giardini, le Carrozze e i Finimenti per una durata di circa due ore e mezza. Il prezzo è questa volta di 10 euro, con riduzioni del 50% per i ragazzi dai 18 ai 25 anni, gli over 65 e gli insegnanti statali.

Un consiglio per chi desidera andare al cinema

Prosegue la kermesse "Trastevere Rione del Cinema".
Ospitata a piazza San Cosimato, si caratterizza per il fatto di essere completamente gratuita. 
Questa sera 
lo spettacolo, con inizio alle 21:15 (è consigliato recarsi sul posto almeno un quarto d'ora prima) è "Non è un Paese per vecchi", film del 2007 diretto dai fratelli Coen.

Dal cinema alla storia del cinema: ecco una vera chicca per gli amanti del grande schermo.

"Girando a Cinecittà" racconta dal 1937 al 1989, la storia di Cinecittà e delle produzioni più importanti che si sono susseguite negli Studios e che hanno costituito la storia del cinema. Un percorso che rende omaggio agli interpreti più famosi e alle pellicole più celebri attraverso una ricca selezione di immagini fotografiche, montaggi di estratti filmici e un’accurata selezione di costumi. 
Ingresso dalle 09:30 alle 18:30, biglietti a partire da 10 euro.
 
Cari amanti del cibo, avete mai sentito parlare del Pigneto Food Market?

Dal classico brunch americano all'angolo vegetariano, dall'oriente alla tradizione romana: ai visitatori scegliere quanto e cosa mangiare. Oppure cosa comprare per gustarlo direttamente a casa. 
In via Casilina Vecchia 96, nel quartiere Pigneto, va in scena Food Market, la nuova frontiera del gusto. Ogni settimana produttori diversi faranno conoscere le loro prelibatezze, rendendo unico nel suo genere questo mercato. Presente un'apposita area per i bambini. Ingresso dalle 12:00 fino a mezzanotte. Per maggiori informazioni clicca qui.

Adesso un appuntamento per i più piccoli. 

Il Museo dei Bambini di Roma Explora propone ai suoi ospiti oltre al classico percorso anche un divertente laboratorio di cucina dove imparare a fare la pizza. Nei locali dell’Officina in Cucina i piccoli chef potranno imparare a fare la pizza anche senza  glutine per chi è intollerante. 
L’attività è offerta nella cucina a Via Flaminia 80, lo spazio-laboratorio dove si svolgono le attività di educazione alimentare riservate ai bambini, indipendente dal padiglione espositivo. Doppio appuntamento alle 10:45 e alle 15:45 al costo di 10 euro. Per maggiori informazioni clicca qui.  

Infine un evento musicale

Al Monk di Roma il concerto di Badly Drawn Boy. Gli spazi del locale di via Mirri 35 apriranno dalle 21:00 circa per un evento che difficilmente lascerà insoddisfatti i fan del cantautore di Manchester, che in occasione dei 15 anni dal suo primo album “The Hour of the Bewilderbeast” ripercorrerà le canzoni della sua opera prima, con cui nel 2000 vinse il prestigioso Mercury Prize.
Il costo del biglietto è davvero particolare: nessun prezzo fissato, ma solo offerte libere. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...