Per Benigni Papa Francesco è "un rivoluzionario come lo ha definito Eugenio Scalfari"

12 gennaio 2016 ore 13:20, intelligo
Papa Francesco "è un rivoluzionario". Ma non solo. E' anche "l'uomo più grande del mondo" che sta "tirando tutta la Chiesa verso il Cristianesimo attraverso la misericordia". Questo è Bergoglio per Roberto Benigni, il comico toscano intervenuto alla presentazione del nuovo volume-conversazione del Pontefice con Andrea Tornielli 'Il nome di Dio è Misericordia' (edizioni Piemme). Una vera e propria lezione quella del comico toscano che ha letto anche alcuni passaggi significativi del volume del Papa.

"Saluto monsignori, eccellenze, preti e suore - ha esordito Benigni - Solo a questo Papa poteva venire in mente di fare una presentazione con un cardinale veneto (il riferimento è al segretario di Stato Pietro Parolin, ndr), un detenuto cinese e un comico toscano. E' una emozione stare in Vaticano, lo Stato più piccolo del mondo con l'uomo più grande del mondo. Un rivoluzionario Francesco come lo ha definito Eugenio Scalfari", presente nel parterre de roi all'Augustinianum in Vaticano. Ma Benigni ha anche incontrato il Pontefice ieri. E l'emozione l'ha descritta così: "Ero emozionato. E mi sentivo un po' come Zaccheo che si mette sull'albero di sicomoro per vedere Gesù". Benigni ha ricordato che tutto il magistero del Pontefice è incentrato sulla misericordia. "Il Papa -ha detto il comico toscano- sta tirando tutta la Chiesa verso il Cristianesimo. E tutta la fatica nel farlo si può notare anche dalla camminata a volte faticosa del Pontefice".

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...