Roma, Leo Castan ha sconfitto il male: può tornare a giocare

12 giugno 2015, Micaela Del Monte
Roma, Leo Castan ha sconfitto il male: può tornare a giocare
La Roma si è svegliata con una notizia tanto bella quanto attesa: Leo Castan ha avuto l'idoneità sportiva.

Il difensore brasiliano era stato infatti operato 8 mesi fa al cervelletto per via di un cavernoma (una malformazione vascolare congenita) che lo affliggeva dallo scorso settembre e che per mesi aveva tenuto con il fiato sospeso società e tifosi. L'operazione, con la rimozione del cavernoma, venne effettuata lo scorso dicembre e il giocatore da allora non ha fatto altro che allenarsi per recuperare dalla lunga sosta.

Ora Leandro Castan può tornare a giocare, con calma, senza fretta, ma la Roma potrà contare su di lui la prossima stagione:

A dare la lieta novella è stato lo stesso Castan con un intervento a Radio Roma (emittente radiofonica ufficiale della società):
 
"Èuno dei giorni più felici della mia vita, ho avuto l'idoneità sportiva. Sono molto felice, devo ringraziare tutti voi che mi siete stati vicini, lavoro duro per tornare al mio livello il più velocemente possibile. Non vado in vacanza, sono 8 mesi che sono fermo e voglio solo lavorare. Ho preso 4 giorni di ferie perché nasce mia figlia e voglio stare con la mia famiglia, ma la prossima stagione voglio essere al 100%. Pinzolo? Vediamo, spero di esserci. Spero sia una stagione di gioie per noi e i tifosi, per portare la Roma in alto".
caricamento in corso...
caricamento in corso...