Baby squillo. Ci sono novità... video

12 marzo 2014 ore 14:26, Micaela Del Monte
Baby squillo. Ci sono novità... video
Arrivano nuove informazioni sul caso delle Baby Squillo dei Parioli.
Sembra infatti che alcuni rapporti sessuali che le ragazze avevano con i clienti venissero filmati. Uno di questi video è stato trovato sul telefonino di Mirko Ieni e da questo è stato possibile risalire alle due diciannovenni che l'uomo sfruttava. Il filmato sarebbe stato effettuato all'insaputa delle ragazze riprese e per questo Ieni è stato accusato anche del reato di interferenza illecita nella vita privata. Le nuove imputazioni a carico di Ieni derivano dagli esiti delle indagini informatiche effettuate sui computer e sui cellulari sequestrati dopo gli arresti dello scorso 5 ottobre e da alcune testimonianze. Da quanto è emerso Ieni, oltre alle due minorenni, ha sfruttato altre due giovani, entrambe diciannovenni all'epoca, che si prostituivano all'interno del suo appartamento, in zona Vescovio, grazie a inserzioni su internet. A Ieni sono poi contestati anche episodi di spaccio di cocaina e hashish che forniva alle due ragazze e ad un'altra 16enne (non coinvolta però nel giro di prostituzione). Ma le novità non finiscono qui, perché i Carabinieri del Nucleo investigativo di Roma hanno notificato una nuova ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari proprio nei confronti di Mirko Ieni, considerato il principale protagonista della vicenda dello sfruttamento delle due minorenni. Ieni era stato già arrestato lo scorso 28 ottobre e 12 novembre, ma le nuove accuse hanno portato al terzo arresto.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...