Weekend "pulizia" alla Stazione Termini: 75 denunce per molestie e truffa

14 luglio 2015, Marta Moriconi
Weekend 'pulizia' alla Stazione Termini: 75 denunce per molestie e truffa
Al centro dell'operazione cittadini romeni, quasi tutti domiciliati ad Aprilia, di età compresa tra i 19 ed i 51 anni. La Stazione di Roma nel weekend "fecondo", ha visto impegnati i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini in un'operazione "pulizia"
andata in porto. 

Nell’area del principale scalo ferroviario della Capitale 75 romeni sono stati individuati con le accuse di inosservanza del foglio di via obbligatorio, molestie e truffe. E dopo le verifiche e i controlli, su proposta dei carabinieri della Compagnia Roma Centro, nuovi fogli di via obbligatori dal Comune di Roma, per periodi di 2 anni, sono stati emessi nei confronti di 4 persone. 

Per 71 degli accusati, è già scattata invece, la denuncia per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma e molestie ai passeggeri. 

 Per 3 di loro l'accusa è di truffa ai passeggeri in transito nello scalo ferroviario. E ci sono due donne. Una di 30 anni e l'altra di 40 anni con un uomo di 49 anni. 

La strategia della truffa funzionava grazie a una maglietta indossata con la scritta “Italia”, mettendosi accanto alle biglietterie automatiche della stazione Termini e dichiarandosi- questa l'accusa- operatori, riuscivano ad ottenere un corrispettivo in denaro per l'aiuto. Un'altra denuncia ha coinvolto un 18enne, con domicilio nel campo nomadi di via di Tor Pignattara e con precedenti: secondo la Polizia metteva in atto una truffa con tanto stampella ortopedica con cui simulava di essere infermo.
caricamento in corso...
caricamento in corso...