Derby posticipato? Tra Lazio e Roma "mette il dito" la Juve

15 maggio 2015, Micaela Del Monte
Derby posticipato? Tra Lazio e Roma 'mette il dito' la Juve
La Lazio in quattro giorni si gioca la Coppa Italia e il secondo posto. La Roma "solo" la dignità e il secondo posto.

L'approdo della Juventus in finale di Champions League a Berlino (il 6 giugno) ha scombinato i piani della squadra di Pioli che ora sarà costretta ad un tour de force senza sosta. La sfida per la Tim Cup, all'Olimpico è stata anticipata a mercoledì 20 maggio alle 20.45 (si doveva giocare il 6 giugno). La data è stabilita e non si può modificare, la macchina organizzativa è già in funzione nella Capitale per pianificare l'evento in ogni dettaglio. Si pone allora la questione derby, in programma domenica 24 maggio alle 15. Poi, l'ultima di campionato, a Napoli per il superfinale.

Il calendario della Lazio è fitto e per questo i biancazzurri stanno pensando di chiedere il posticipo del derby per concentrarsi nel modo giusto sia per la finale contro la Juventus sia per la stracittadina più attesa di quest'anno mettendo così in difficoltà la Lega.

Una situazione piuttosto ingarbugliata che interessa anche il Napoli. Se i partenopei infatti avessero conquistato la finale di Europa League a Varsavia avrebbero permesso l'anticipazione al 23 maggio dell'incontro con la Juve e quindi favorito la proposta della Lazio di posticipare il derby. Così non è stato e dunque Juve-Napoli si giocherà il 24 maggio alle 20:45 portando Claudio Lotito ad avere un alleato in meno "contro" la Lega. 

Si pensa dunque ad un posticipo di qualche ora, che non andrebbe comunque oltre le 18 visto che già da qualche anno il Prefetto non consente a Lazio e Roma di incontrarsi in notturna. 

Ci sarebbero anche le opzioni del lunedì (o come vorrebbe la Lazio addirittura martedì, rievocando quel 26 maggio data storica del successo biancoceleste nella finale tutta romana di Coppa Italia 2013) ma da questo punto di vista c’è l’ostruzionismo di una Roma non d’accordo, spinta anche dai suoi tifosi, e delle televisioni che si troverebbero a quel punto a trasmettere una gara di cartello in orario diurno (alle 15:00 o alle 17:00 in un giorno feriale). Il tempo ora stringe e il club di Formello deve presentare al più presto un'opzione alternativa se vuole davvero prendere tempo e raccogliere forze.

Il clima Derby quest'anno si è infiammato prima del previsto, ma quest'anno è più che mai importante e non si può lasciare nulla al caso.
caricamento in corso...
caricamento in corso...