Ancora in fiamme Castelfusano: emergenza incendi è record nel Lazio

17 luglio 2017 ore 21:28, intelligo
Non c'è pace per la pineta di Castelfusano, polmone verde della Capitale a due passi dal mare. Dopo l'incendio del 3 luglio ancora fiamme a spaventare residenti e turisti. Tre incendi scoppiati quasi in contemporanea, ma su versanti opposti, sono divampati nel primo pomeriggio e hanno richiesto l'impiego degli elicotteri. Il primo rogo all'interno della pineta all'altezza dell'Infernetto nell'area a ridosso di via del Martin Pescatore, un secondo è stato individuato lungo la via Cristoforo Colombo, in prossimità di via del Circuito. Un terzo incendio è stato acceso poco dopo sulla via Litoranea, che è stata immediatamente chiusa, così come via di Castel Porziano e via dei Pescatori. Conseguenze? Traffico in tilt e paura.

Ancora in fiamme Castelfusano: emergenza incendi è record nel Lazio
Impegnati nelle opere di spegnimento un canadair, tre elicotteri e sei squadre dei vigili del fuoco con autobotti, ma la situazione è complessa perché il vento alimenta le fiamme. «Pare che la situazione dell'incendio alla pineta di CastelFusano sia grave a causa di diversi focolai e del vento che continua ad alimentarli - spiega il capogruppo M5S in Campidoglio Paolo Ferrara - Abbiamo messo in moto tutta la macchina e stiamo facendo il possibile per quanto ci riguarda per contenere i danni e tenere sotto controllo la situazione». Molti residenti nel quartiere dell'Infernetto segnalano intense nubi di fumo. La cenere sta scendendo dal cielo ricoprendo le strade. Sulle auto si è formata anche una spessa coltre di cenere. In molti hanno deciso di lasciare le case per l'odore irrespirabile ed il cielo completamente offuscato dal fumo.
Secondo fonti della Forestale, la sequenza così ravvicinata degli episodi in ordine di spazio e tempo purtroppo fa ipotizzare a un atto doloso, e che ad agire possa essere stata la stessa mano.
Il sindaco di Roma Virginia Raggi è arrivata sul luogo dell'incendio. Ha fatto visita al servizio giardini del X Municipio, dove c'è la centrale monitor dell'anti-incendio.

INCENDI - L'incendio della pineta di Castel Fusano è solo uno degli eventi che oggi hanno richiesto nel complesso 1.030 interventi dei Vigili del fuoco sul territorio nazionale. Il numero maggiore di roghi si è verificato nel Lazio, dove i Vigili del fuoco hanno effettuato 280 operazioni. Seguono la Campania con 250, la Toscana con 150, la Calabria con 110 e la Puglia con 100. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha chiesto al governo lo stato di emergenza per l'aumento del 400% del numero degli incendi rispetto allo scorso anno. Per Coldiretti Roma un incremento record dovuto alla "drammatica siccità degli ultimi sei mesi e all'abbandono delle campagne" ma si tratti spesso di "atti criminali che meriterebbero una dura repressione".

a.b.

#castelfusano #incendio #roma








autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...