Arrestato a Roma il super-ricercato tra i 100 latitanti più pericolosi di Albania

18 dicembre 2015 ore 12:10, intelligo
Arrestato a Roma il super-ricercato tra i 100 latitanti più pericolosi di Albania
L'Interpol lo aveva inserito nella lista dei 100 latitanti più pericolosi dell'Albania. Era in Italia, precisamente a Roma il 32enne albanese, Pjetri Genc. E' stato arrestato nel corso di un'operazione della squadra mobile di Roma con tanto mandato di cattura internazionale emesso proprio dal suo Paese, l'Albania.
 

Su di lui pendeva una pena 25 anni di reclusione per omicidio premeditato e possesso illegale di armi da fuoco ed era un uomo capace di sfuggire alle ricerche, lo si cercava da anni. Latitante per ben 12 anni probabilmente grazie al sostegno della criminalità amica, è stato difficile rintracciarlo, calcolando che la fotografia era risalente all'epoca dell'omicidio, ma tutto è partito grazie all'individuazione della sua ex compagna, quindi del figlio di questa a cui era legato molto il latitante. 
A quel punto sarebbe stata segnalata la presenza dell'uomo in Italia e grazie ad un lavoro fitto di fonti, anche all'interno della comunità albanese capitolina e al coordinamento della procura generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Roma e col supporto del Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, si è arrivati a questo importante risultato. 
L'uomo è stato arrestato quando era a bordo della sua auto. Da quanto stava a Roma? Da 10 anni almeno. 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...