Dal 21 aprile "Non abbiate paura!", il musical sulla vita di Giovanni Paolo II è un messaggio di pace, coraggio e speranza

19 aprile 2014 ore 8:18, Orietta Giorgio
Dal 21 aprile 'Non abbiate paura!', il musical sulla vita di Giovanni Paolo II è un messaggio di pace, coraggio e speranza
Ne avevamo parlato in anteprima il 30 gennaio 2014 ed ormai ci siamo. “Non abbiate paura!”, il musical sulla vita di Giovanni Paolo II, con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura della Santa Sede, andrà in scena dal 21 al 24 aprile, all’Auditorium Conciliazione di Roma. L'opera è stata scritta da don Giuseppe Spedicato, sacerdote dell'arcidiocesi di Lecce, la regia è a cura di Gianluca Ferrato e Andrea Palotto.  Prodotto da Jonathan L Production, (il direttore della comunicazione è Giacomo De Santis), lo spettacolo, tra musica, teatro e danza, ripercorre la vita di Karol Wojtyla dai primi anni sino al giorno della morte. L’opera teatrale sarà uno degli eventi più importanti che precederà la domenica della canonizzazione, il 27 aprile, tra l’altro è l’unica opera teatrale-musicale dal vivo riconosciuta dalla Chiesa come valida a comunicare la figura e il carisma di Giovanni Paolo II. Monsignor Marcello Semeraro, vescovo di Albano, nonché coordinatore del gruppo degli otto saggi nominati da Papa Francesco, commenta così l’evento imminente: “Non abbiate paura!, specialmente se paura è il nome che copre le nostre insicurezze, la notte del nostro pensiero e della nostra cattiva volontà. Io auguro che anche la partecipazione a questo musical nel ricordo di Giovanni Paolo II stimoli la speranza, la stessa che traspare nelle sue scelte di vita, nell'assunzione delle responsabilità cui di volta in volta era chiamato, nel divenire punto di orientamento per gli altri, nell'accogliere tutti e tutto e perfino la sofferenza. Giacché la sofferenza stessa, quando si fa la volontà di Dio, non è più un ostacolo verso la pace e la gioia e, invece di essere fonte di paura, si trasforma in motivo di coraggio. È questo che il musical nell'ultima sua scena e nelle parole conclusive pone sulle labbra del vecchio Papa: neanche io scenderò dalla croce”. Sarà, per tutti, un messaggio universale di Pace, Coraggio e Speranza. ll cast artistico è composto da Danilo Brugia, che interpreta Papa Wojtyla, Valeria Monetti (Nicole), Marco Stabile (Marek), Gabriele Colferai (Ian), Claudio Zanelli (Tadeusz), Piero Di Blasio (don Stanislao), Manuela Tasciotti (suor Tobiana), Sabrina Marciano (la vergine Maria), David Marzi (Alì Agca), Francesco Falabella (il cardinale Wyszynski), Piero Di Blasio (il cardinale Sapieha), e Andrea Ghislotti (Josef).
caricamento in corso...
caricamento in corso...