Roma, La Russa: "Berlusconi deciderà in 48 ore. Meloni è già andata da Silvio"

19 aprile 2016 ore 11:41, Marta Moriconi
Potrebbe essere oggi il giorno buono o, se preferite, il giorno della verità. L’indizio che porta a questa ipotesi è l’arrivo di Berlusconi a Roma. Secondo gli spifferi del nostro giornale potrebbe essere il giorno del chiarimento, o della decisione, su e di Guido Bertolaso. Ovvero: se continuare la corsa da candidato sindaco di Fi per Roma, oppure se compiere il fatidico passo di lato per lasciare strada a Giorgia Meloni e magari con lei stabilire il cosiddetto “tandem” per il Campidoglio. 
IntelligoNews ne ha parlato con l'onorevole Ignazio La Russa...

Pressing su Berlusconi e possibile scissione dentro Fi: sono solo indiscrezioni giornalistiche?
"Penso che Berlusconi deciderà a prescindere da ogni pressione che mi auguro comunque non ci sia. Spero che venga lasciato libero nella sua valutazione e sceglierà secondo il suo sentire. Penso un pochino di conoscerlo anche io...".

L'ultimatum scadrà dopodomani, giovedì 21 aprile, quando Meloni vorrebbe presentare i suoi candidati nei municipi?
"Sì, è stata Forza Italia a scegliere la giornata di domani come giornata di convocazione del tavolo nazionale. L'ultima volta abbiamo detto loro di scegliere la data e tutti immaginiamo che in quella data troveremo una conclusione". 

Roma, La Russa: 'Berlusconi deciderà in 48 ore. Meloni è già andata da Silvio'
Qualcuno invece scrive che potrebbe essere Marchini l'anti-Meloni.
"Non bisogna criminalizzare alcuna ipotesi, tutti possono decidere come vogliono. Certo, ormai è abbastanza evidente che la Meloni non solo è in testa, ma potrebbe, a prescindere dai movimenti di Marchini e Bertolaso, andare al ballottaggio. Questi sono i sondaggi che abbiamo noi e che credo abbia anche Berlusconi. Sarà un elemento che valuterà e sono certo che Berlusconi davanti a dei sondaggi che vedono il centrodestra unito in testa per future elezioni politiche, la Meloni in grado di andare al ballottaggio ci penserà. L'unico elemento sbagliato nelle valutazioni di questi giorni è quello che dice che Berlusconi verrebbe sfregiato se sceglie la Meloni. Penso proprio di no, lei è andata pure a trovarlo dando la sua assoluta possibilità vista anche l'amicizia con Berlusconi". 

Dunque una leadership che non verrebbe colpita dalla possibile decisione di appoggiare Meloni?
"Sì, quella per me è una lettura sbagliata. E comunque non dipenderà dalle pressioni, ma dalla sua (di Berlusconi, ndr) valutazione".
caricamento in corso...
caricamento in corso...