Campo de' Fiori e di battaglia. Ultras olandesi scatenati e Roma si blinda per stasera

19 febbraio 2015 ore 13:20, Lucia Bigozzi
Campo de' Fiori e di battaglia. Ultras olandesi scatenati e Roma si blinda per stasera
Le immagini di Campo de’ Fiori devastata dai vandali olandesi sono un colpo al cuore e hanno fatto il giro del mondo.
Una notte incredibile nel cuore di Roma e un bilancio pesante: sei appartenenti alle forze dell’ordine feriti e 22 tifosi del Feyenoord arrestati. In tutto sono state fermate una trentina di persone. Ma si teme per stasera: dopo la partita all’Olimpico, c’è la preoccupazione che le frange più estreme della tifoseria olandese possano ripetere le scorribande notturne nel centro della Capitale sotto i fumi dell’alcool. Per questo da parte delle forze dell’ordine l’allerta è massima e sono state messe in campo misure specifiche di prevenzione. I fatti della notte scorsa parlano da soli (come la foto qui accanto tratta da Repubblica Roma). Intorno alle 22, alcuni tifosi della squadra olandese, verosimilmente ubriachi, hanno iniziato un fitto lancio di bottiglie ed oggetti vari all'indirizzo delle forze dell'ordine. Gli agenti erano presenti in piazza Campo de Fiori proprio per impedire che contatti con i tifosi della squadra avversaria potessero degenerare. E’ stata proprio l’azione delle forze dell’ordine a consentire di isolare i tifosi violenti. Gli arrestati sono tutti giovani tra i 20 e i 28 anni che stamani sono stati processati per direttissima. Per le strade del centro in queste ore non passano inosservati gruppi di tifosi in giro in attesa della partita di stasera. L'allerta per il match di Europa League si traduce nell'imponente schieramento di forze dell'ordine: circa 1300 uomini dislocati nei punti strategici per garantire la sicurezza nella Capitale. LuBi
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...