Dopo il voto "sei stelle" candidate per il M5S al Campidoglio, ma chi le conosce?

19 febbraio 2016 ore 14:19, Andrea De Angelis
Ancora c'è chi si domanda: "Ma non era meglio Di Battista?". Il regolamento però parla chiaro e il parlamentare dovrà continuare a fare il suo lavoro in quel di Montecitorio. Servire il popolo sovrano, in Parlamento come al Campidoglio, è comunque la vocazione di chi ha aderito al Movimento 5 Stelle. Per farlo, come noto, ha dovuto soddisfare precisi requisiti a partire da zero condanne e competenza. 

Ci sono tre su quattro consiglieri uscenti nella lista dei candidati sindaci del M5S: Marcello De Vito, Virginia Raggi ed Enrico Stefano. Non c’è Daniele Frongia perché non ha dato disponibilità a correre come candidato sindaco. Dalle 10 del mattino fino alle sette di sera, il blog di Beppe Grillo ha tenuto aperte le votazioni per le primarie online. I nomi su cui sono puntati i fari sono i dieci più votati tra i 48 scelti con questa prima consultazione online. Solo sei di loro però hanno dato la disponibilità a correre come candidati sindaci. Perciò andranno al secondo turno di votazione online che sarà con ogni probabilità tra il 23 e il 24 febbraio: Annalisa Bernabei, Marcello De Vito, Paolo Ferrara, Virginia Raggi, Enrico Stefano e Teresa Zotta.
Chi conosce questi volti? Pochi, soprattutto tra i non militanti. Eppure uno di loro sarà il candidato del Movimento 5 Stelle a Roma con alte possibilità di arrivare al ballottaggio. Una volta lì potrà giocarsi la sua partita e puntare addirittura al Campidoglio. Un vantaggio, forse, quello di essere così poco noti visto quanto accaduto di recente nella capitale. Sono in pista tre ex consiglieri comunali - Marcello De Vito, Virginia Raggi e Enrico Stefano -; una studentessa universitaria, Annalisa Bernabei; Paolo Ferrara, dipendente della Guardia di Finanza ed ex consigliere pentastellato di opposizione nel municipio di Ostia; Teresa Zotta, insegnante e anche lei consigliere municipale del M5S.

Così i candidati hanno commentato il loro successo nell'attesa di capire chi la spunterà la prossima settimana. Tra i favoriti sicuramente De Vito, già candidato sindaco nel 2013. Ma proprio quel precedente potrebbe portare i votanti a scegliere un volto nuovo, magari femminile. Occhio dunque a Virginia Raggi, forse la vera favorita. 
Questi alcuni degli ultimi tweet pubblicati dai sei sfidanti nell'ultima settimana...

caricamento in corso...
caricamento in corso...