"No stalking", lo scontro Storace-Bertolaso adesso si colora di tweet ironici

19 febbraio 2016 ore 13:43, Americo Mascarucci
'No stalking', lo scontro Storace-Bertolaso adesso si colora di tweet ironici
Tweet ironico di Francesco Storace, leader de La Destra e candidato sindaco di Roma, che posta lo 'screenshot' di una chiamata persa di Guido Bertolaso, candidato del centrodestra. Storace accompagna il fotogramma con la scritta 'no stalking'. 
Non mancano ovviamente le classiche faccine ridenti e piangenti a suon di risate di gioia e pianti di compassione.
Storace è deciso ad andare avanti con la sua candidatura sfidando le ire del centrodestra ma rincuorato dalle critiche che il leader del Carroccio Matteo Salvini ha rivolto all'indirizzo del candidato sindaco berlusconiano. 
Salvini continua ad esprimere dubbi sull'ex numero uno della Protezione Civile mentre Berlusconi più volte in queste ore ha ribadito come il nome di Bertolaso sia stato approvato da tutti. Forse però non c’erano ancora state le dichiarazioni choc del candidato sindaco (choc per il Carroccio ovviamente) sui Rom che Bertolaso ha definito una "categoria vessata". 
Forse l’aspirante sindaco l’avrà fatto pure per scrollarsi di dosso l’immagine di "estremista" che gli potrebbe derivare proprio dall'essere anche il candidato del Carroccio ma sta di fatto che Salvini, già scettico e riluttante prima, adesso è diventato ancora più diffidente. 
Tornando a Storace appare evidente come il leader de La Destra punti a succhiare voti a Fratelli d’Italia suo principale competitore a destra e non a caso le scintille maggiori sono con Giorgia Meloni. 
"Nei panni della Meloni, non diserterei un vertice perché Salvini esprime dei dubbi, li farei miei e lo direi a Berlusconi" – attacca Storace commentando la decisione della Meloni di disertare il vertice del centrodestra in segno di protesta dopolil dietrofront di Salvini su Bertolaso. E sulla Lega aggiunge: “dovrà sciogliere il nodo che la riguarda e decidere se restare un importante movimento di 11 regioni o dare una svolta sinceramente Nazionale al suo percorso". 
Insomma altro che rinuficazione della destra italiana, la destra è sempre più frastagliata e almeno per adesso pensare di restituirle un’identità politica in un contenitore davvero competitivo sullo scenario politico nazionale, più che un progetto a lunghissimo termine appare una pura utopia. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...