Domenica 21 giugno, cosa fare a Roma? Gli eventi

19 giugno 2015, Andrea De Angelis
Continua l'ondata di caldo su Roma con temperature che non scenderanno sotto i 20 gradi, mentre le massime sfioreranno i 30. L'ideale per godersi la città, ma anche il suo litorale e i colli. 

Domenica 21 giugno, cosa fare a Roma? Gli eventi
Iniziamo con un evento ideale per chi ama il Giappone.

Il Mercatino Giapponese del Blackout Rock Club di Roma torna domenica 21 giugno per la festa di chiusura della stagione invernale.
L’appuntamento con l’estremo oriente è dalle 10.00 alle 20.00 nei locali di via Casilina 713, tra sushi, kimono, shiatsu, origami, karaoke e gli immancabili manga.
L’ingresso all’evento è gratuito, per informazioni chiamare il numero 062415047

Proseguiamo con la splendida visita al Foro di Cesare.

Dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno dal “Foro di Augusto” prosegue il progetto di valorizzazione dei Fori Imperiali con una nuova emozionante tappa nel “Foro di Cesare” a cura di Piero Angela e Paco Lanciano
Il racconto di Piero Angela, accompagnato da ricostruzioni e filmati, parte dalla storia degli scavi realizzati per la costruzione di Via dei Fori Imperiali, quando un esercito di 1500 muratori, manovali e operai venne mobilitato per un’operazione senza precedenti: radere al suolo un intero quartiere e scavare in profondità tutta l’area per raggiungere il livello dell’antica Roma.
Quindi entra nel vivo della storia partendo dai resti del maestoso Tempio di Venere, voluto da Giulio Cesare dopo la sua vittoria su Pompeo per rivivere l’emozione della vita del tempo a Roma. Una visita che cerca di rievocare il ruolo del Foro nella vita dei romani, ma anche la figura di Giulio Cesare. 
Grazie ad appositi sistemi audio con cuffie gli spettatori possono ascoltare la musica, gli effetti speciali e il racconto di Piero Angela in 8 lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo e giapponese, tedesco e cinese).
Per info su costi e prenotazioni chiamare lo 060606.

Un consiglio per chi desidera andare al cinema

Al Madison (zona San Paolo) sarà proiettato alle 16:30 e alle 22:55 il film Sei vie per Santiago.
Lydia B.Smith ha realizzato una pellicola che vede al centro un tragitto conosciuto fin dal Medioevo, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, in cui la regista pone diverse personalità, ognuna con la propria battaglia, persa in una strada che ha bisogno di esplorare, spesso senza volerlo o senza saperlo.  

Dal cinema alla storia del cinema: ecco una vera chicca per gli amanti del grande schermo.

"Girando a Cinecittà" racconta dal 1937 al 1989, la storia di Cinecittà e delle produzioni più importanti che si sono susseguite negli Studios e che hanno costituito la storia del cinema. Un percorso che rende omaggio agli interpreti più famosi e alle pellicole più celebri attraverso una ricca selezione di immagini fotografiche, montaggi di estratti filmici e un’accurata selezione di costumi. 
Ingresso dalle 09:30 alle 18:30, biglietti a partire da 10 euro.

Ultimo giorno per visitare la mostra scientifica campione di incassi nel mondo, che continua a Roma dopo la seconda proroga a oltre sei mesi dall'inizio.

Body Worlds, attraverso l’osservazione di autentici corpi e campioni anatomici umani dà al visitatore informazioni sulla anatomia, la fisiologia e la salute. 
I preparati in mostra sono stati conservati con la tecnica della plastinazione, un processo di conservazione ideato da Gunther von Hagens nel 1977, durante la sua attività di anatomista presso l’Università di Heidelberg. La prima mostra Body Worlds si è svolta nel 1995, a Tokyo. Da allora le esposizioni sono state ospitate in circa cento città del mondo, visitate da oltre 40 milioni di persone.
Appuntamento a via Tirso 14 dalle 10:00 alle 21:00 (ultimo ingresso alle 20:00). Il costo del biglietto intero è di 16 euro, ridottoper studenti, anziani e famiglie. 
 
Cari amanti del cibo, avete mai sentito parlare del Pigneto Food Market?

Dal classico brunch americano all'angolo vegetariano, dall'oriente alla tradizione romana: ai visitatori scegliere quanto e cosa mangiare. Oppure cosa comprare per gustarlo direttamente a casa. 
In via Casilina Vecchia 96, nel quartiere Pigneto, va in scena Food Market, la nuova frontiera del gusto. Ogni settimana produttori diversi faranno conoscere le loro prelibatezze, rendendo unico nel suo genere questo mercato. Presente un'apposita area per i bambini. Ingresso dalle 12:00 fino a mezzanotte. Per maggiori informazioni clicca qui.

Numerose opere d'arte si potranno ammirare gratuitamente nella periferia della città.

Al Trullo, Ottavia e Tor Bella Monaca sarà infatti possibile visitare le opere d’arte provenienti dal Museo Macro, dalla Galleria di arte Moderna e da Palazzo Braschi
Non quelle reali, ma loro fotografie su tela in scala 1:1, per dare la possibilità a tutti gli appassionati di "vederle senza pagare".
Si chiama “Musei in strada” il progetto lanciato dal Comune che ha come fine anche quello di riqualificare alcuni dei quartieri meno prestigiosi della metropoli.
Nello specifico a Tor Bella Monaca sono esposte le opere provenienti da Palazzo Braschi, al Trullo quelle del Macro e a Ottavia quelle della Galleria di Arte Moderna. La partecipazione è ovviamente gratuita.

Adesso un appuntamento per i più piccoli. 

Il Museo dei Bambini di Roma Explora propone ai suoi ospiti oltre al classico percorso anche un divertente laboratorio di cucina dove imparare a fare la pizza. Nei locali dell’Officina in Cucina i piccoli chef potranno imparare a fare la pizza anche senza  glutine per chi è intollerante. 
L’attività è offerta nella cucina a Via Flaminia 80, lo spazio-laboratorio dove si svolgono le attività di educazione alimentare riservate ai bambini, indipendente dal padiglione espositivo. Doppio appuntamento alle 10:45 e alle 15:45 al costo di 10 euro. Per maggiori informazioni clicca qui.  

Infine per chi volesse prolungare il weekend un consiglio per lunedì sera.

La Crostaceria porta sulle sponde del fiume Tevere la serata Jazz Bistrot che questo inverno ha avuto successo in via dei Capocci, nel cuore del rione Monti.
Per arrivare bisogna scendere da Ponte Cestio (che collega il lungotevere degli Anguillara all'Isola Tiberina) e proseguire in direzione Porta Portese.
Il menù è lo stesso di Monti: dagli antipasti a base di cartoccio di calamari, arancini di mare e tempura alle gustose polpette espresse, burger di pesce, tartare e freschissime insalate.
Per la prenotazione dei tavoli e ulteriori informazioni scrivere ad info@lacrostaceria.it o chiamare il numero 3451089687

caricamento in corso...
caricamento in corso...