Il Colosseo quadrato diventa francese. Gli italiani erano un popolo di santi, poeti e navigatori?

19 luglio 2013 ore 13:15, intelligo
Il Colosseo quadrato diventa francese. Gli italiani erano un popolo di santi, poeti e navigatori?
Italiani, popolo di santi, di poeti e di... stilisti. Da qualche giorno il Palazzo della Civiltà del Lavoro – ai più conosciuto come il Colosseo quadrato -  è al centro di una polemica (un po' surreale) squisitamente capitolina. Il gruppo Arnault, al quale dovrebbe essere ceduto, ha dato il placet alla cessione di una parte di esso alla maison Fendi, la casa di moda fondata da Adele Fendi nel 1925 e acquisita nel 2001 dal gruppo francese del lusso Lvmh. "E' dal forte legame tra valori condivisi che nasce il nostro interesse verso il Palazzo della Civiltà che siamo orgogliosi di poter restituire alla comunità, esaltando il patrimonio culturale italiano e rendendolo fruibile a tutti - afferma Pietro Beccari, Presidente e Amministratore Delegato di Fendi - La nostra sede di Palazzo Fendi e Palazzo della Civiltà saranno il simbolo delle nostre radici romane, della nostra italianità, di un continuo dialogo tra tradizione e modernità, elementi questi che caratterizzano Fendi". Ma sulla vicenda è intervenuto Luca Zevi, presidente della sezione laziale dell'Istituto nazionale di architettura: «La cessione del Palazzo è stata decisa dall'attuale presidente che, dopo l'arresto dell'ex Ad Riccardo Mancini, è rimasto unico gestore di un patrimonio di svariati milioni di euro”. Ma, in soldoni, qual è il problema? La storia della struttura molto probabilmente. E un moto, assai stravagante, di patriottismo italico. Il Palazzo, non terminato a causa della guerra, è rimasto in stato di abbandono per decenni. In tempi recenti è stata programmata una road map di interventi di restauro (che hanno coinvolto prima il Mibac nella ripulitura esterna, poi  la Eur Spa per la messa a norma degli ambienti interni). Con l'obiettivo di ospitare la Discoteca di Stato e l'Esposizione Permanente del Made in Italy e del design italiano. E adesso? Non si può mica consegnare l'edificio a un gruppo privato di francesi...      
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...