Roma: bomba nella Metro C. Allarme rientrato e linea riattivata

19 novembre 2015 ore 17:09, intelligo
Roma: bomba nella Metro C. Allarme rientrato e linea riattivata
Dopo l'allarme di questa mattina che ha bloccato per qualche ora la metro A, precisamente sono intervenuti gli artificieri nella fermata Lepanto, ecco spuntare un nuovo allarme nella metropolitana di Roma, stavolta sulla linea C, alla stazione di Torre Gaia, in periferia. Se prima era un sacchetto di plastica sospetto, ora sono due borse ad aver fatto scattare l'allarme, di cui una sarebbe una borsa frigo. Sul posto, anche questa volta, gli artificieri. E ad essere interrotto è di nuovo tutto un tratto, quello tra le stazioni di Torrenova e Grotte Celoni, come fa sapere l'Atac che ha predisposto bus sostitutivi.

Questo mentre l'Fbi ha informato su possibili rischi di attentati per l'Italia, a Roma nella zona San pietro, a Milano alla Scala e al Duomo. Ma il ministro Alfano ha richiamato tutti alla calma con queste parole: "Nessuna sottovalutazione, ma nessun allarmismo". Tra l'altro "il livello di allerta è quello che abbiamo annunciato ed il presidio, ove possibile, è ancora più forte già da ieri pomeriggio".
Intanto anche il prefetto Gabrielli scende in campo, e dopo aver allertato sul rischio droni, chiede a tutti di non gettare la Capitale in allarmismi senza fondamento: "Roma è sotto minaccia, ma la vita continui" ha dichiarato. 
E reagisce anche il governatore della Lombardia Roberto Maroni che vuole che Milano non rinunci alla sua prima più famosa, quella de La Scala e lo ha detto all'Ansa: "Contrariamente a quanto qualcuno mi aveva anche suggerito io sono perché la Prima della Scala si tenga ma poichè si tratta di un evento straordinario di portata mondiale, chiederò che ci siano straordinarie misure di sicurezza".

Allarme che sarebbe comunque rientrato dopo l'intervento delle Forze dell'Ordine e la scoperta che le borse frigo state dimenticate sulla banchina da una bambina. L'intera linea C della metro è stata riattivata.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...