Salah, è ufficiale: fuori 21 giorni per infortunio. Ma torna a febbraio

02 dicembre 2016 ore 12:55, Andrea De Angelis
Adesso è ufficiale: Salah tornerà solo a febbraio per un insieme di motivi. L'infortunio lo terrà fermo 21 giorni, poi la pausa per le feste natalizie e infine la Coppa d'Africa dove il giocatore guiderà l'Egitto nella rincorsa al titolo continentale. 

Insomma, apriti cielo per i tifosi romanisti. Spalletti, che ha appena iniziato a recuperare i tanti infortunati del reparto difensivo (rientrano Mario Rui e Vermaelen, ancora ai box Manolas e soprattutto Florenzi) dovrà fare adesso i conti con un'assenza a dir poco grave visto il peso che l'attaccante africano ha nel tridente della squadra capitolina. 
Impossibile sostituirlo, tanto per essere chiari. Poi ovviamente il suo posto sarà preso da El Shaarawy e forse Iturbe, ma è anche possibile che verranno concessi più minuti di gioco a capitan Totti. 

Salah, è ufficiale: fuori 21 giorni per infortunio. Ma torna a febbraio
Fatale per Salah il contrasto in allenamento con Vermaelen. Incredibile scherzo del destino: il difensore ex Barcellona, finalmente in gruppo, è stato sfortunato protagonista dello scontro che ha messo ko il numero undici della Roma. "Gli ulteriori accertamenti a cui è stato sottoposto Salah in mattinata, confermano la diagnosi posta. L' atleta continuerà il protocollo riabilitativo impostato con prognosi di 21 giorni", si legge nel comunicato odierno arrivato da Trigoria. Questo il comunicato di ieri della Roma: "Nella giornata odierna Salah è stato sottoposto ad esami strumentali che hanno messo in evidenza una lesione del compartimento legamentoso esterno della caviglia destra con associato interessamento del piano muscolo/tendineo antero/laterale. Domattina il calciatore sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti per stabilire il corretto iter terapeutico e la prognosi".
Per quanto riguarda il sostituto, si parla con insistenza dell'olandese Memphis Depay. Epurato da Mourinho, secondo il Corriere dello Sport l’esterno offensivo dei Red Devils può arrivare in giallorosso in prestito con diritto di riscatto. In caso di arrivo del calciatore della nazionale Oranjie a Trigoria a partire sarebbe Iturbe che piace al Torino.
caricamento in corso...
caricamento in corso...