Esplosione a Colli Aniene: un morto e 8 feriti. Spunta un biglietto…

20 gennaio 2015 ore 11:44, intelligo
galatiUn giallo. Di certo c'è un uomo che ha perso la vita e otto persone rimaste ferite nell’esplosione avvenuta in un edificio a Roma nella zona di Colli Aniene. Secondo quanto riportano le agenzie di stampa, a provocare la deflagrazione sarebbe stata una fuga di gas proveniente da una bombola a gpl che era in un appartamento al primo piano. Dopo l’esplosione è scoppiato un incendio che ha distrutto la casa. Il fumo ha invaso il vano scale e ha completamente avvolto il palazzo, tanto che quando sono arrivati sul posto i vigili del fuoco hanno trovato i residenti impauriti sui balconi. I pompieri, intervenuti con otto squadre hanno salvato quattordici persone: otto sono state trasferite in ospedale, una di queste in codice rosso. La vittima è un uomo di 51 anni, trovato morto all’interno del bagno dell’appartamento al secondo piano. Ora si indaga per capire cosa sia successo, ma c’è un giallo che gli investigatori dovranno chiarire. Pare che una donna che abitava nell’appartamento al primo piano avesse ricevuto un’ingiunzione di sfratto dal proprietario. L’elemento sul quale gli inquirenti stanno concentrando l’attenzione, sarebbe un biglietto rinvenuto in un’auto parcheggiata davanti all’edificio con una frase che farebbe pensare a rapporti tesi tra inquilini e proprietari. Secondo quanto riporta l’Adnkronos, sembra che la donna avesse dichiarato di far esplodere la casa. Per questo, gli investigatori non escludono l’ipotesi dell’incendio doloso. La bombola del gas che ha provocato l’esplosione è stata trovata aperta all’ingresso dell’appartamento e la donna non si trovava nell’abitazione. Le operazioni sul posto sono state coordinate dal comandante provinciale dei vigili del fuoco di Roma Marco Ghimenti. Nel pomeriggio saranno eseguite le verifiche per l’idoneità statica dell'edificio. LuBi
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...