Lupi, Augello (Ncd): "Pd strabico. E io oggi farò luce sulle dimissioni del minisindaco di Ostia"

20 marzo 2015, Marco Guerra
Lupi, Augello (Ncd): 'Pd strabico. E io oggi farò luce sulle dimissioni del minisindaco di Ostia'
“Lo strabismo del Pd sulle vicende giudiziarie inizia a pesare sui rapporti nella maggioranza”. Così ad IntelligoNews il senatore di Ncd Andrea Augello, ricordando i recenti scandali che hanno coinvolto esponenti dem, mentre tra poche ore si appresta a pubblicare un dossier sullo scandalo Mafia ad Ostia. 

Senatore Augello che ne pensa dell’atteggiamento del governo nella vicenda Lupi? Molti commentatori recriminano al premier  Renzi di usare due pesi e due misure?  

“Non solo Renzi ma tutta la stampa usa due pesi e due misure per valutare la vicenda Lupi. L’ex ministro delle Infrastrutture è stato intercettato per mesi dai magistrati che non hanno trovato un solo elemento a suo carico. Certo forse lui ha fatto qualche errore che poteva essere evitato, ma vogliamo davvero confrontarlo con Marino che ha avuto mezza giunta coinvolta in Mafia Capitale? Oppure con l’ex sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, che malgrado sia stato condannato ha vinto le primarie ed è stato candidato come governatore della Campania alle prossime elezioni regionali. Quando personaggi di sinistra sono coinvolti in scandali o indagini si avverte un silenzio assordante. Insomma c’è una strabismo generale della politica e della stampa”. 

Il ‘caso Lupi’ peserà nei futuri rapporti tra Ndc e il governo? 

“Ad onor del vero Renzi non ha fatto pressioni per le dimissioni di Lupi, però lo strabismo generale sulle vicende giudiziarie è un problema. Ncd è al governo pro tempore e finita questa esperienza ognuno tornerà nel suo campo naturale. Ora non si può negare che c’è una certa stanchezza anche dovuta a questo diverso modo in cui il Pd approccia le questioni giudiziarie”. 

Quindi finito il percorso di approvazione della nuova legge elettorale si torna al voto? 

“C’è da completare anche tutta la riforma costituzionale che poi sarà sottoposta a referendum, io penso che tutta questa vicenda si concluderà non prima di 18 mesi”.

Intanto fra poche ore lei rilascerà una nota che, stando a quello che lei ha annunciato, farà luce sulle dimissioni del presidente del X Municipio di Roma, il territorio del litorale capitolino infiltrato dalla mafia…

“Il Pd deve raccontarci cosa sta accadendo in quel municipio. Orfini e Tassone non hanno detto nulla in conferenza stampa al Nazareno. E se il presidente Tassone non è indagato, come lui sostiene, perché l’autorità inquirente lo ha invitato ad comunicare un domicilio legale ai fini delle indagini attualmente in corso? La questione non è stata raccontata bene e io voglio venire a capo di questa storia entro oggi”.


autore / Marco Guerra
Marco Guerra
caricamento in corso...
caricamento in corso...