Weekend a Roma e dintorni: gli eventi da non perdere

20 ottobre 2016 ore 21:55, Orietta Giorgio
Il prossimo weekend promette di essere ricco di iniziative interessanti da non perdere, cosa fare, quindi, sabato e domenica a Roma e dintorni? 

- L’Ottobirrata Romana (Eataly), dal 21 al 23 ottobre, celebra la birra, una delle bevande alcoliche più antiche che l'uomo conosca. Gli orari: Venerdi dalle 18.00 alle 02.00;  Sabato dalle 12.00 alle 02.00; Domenica dalle 12.00 alle 23.00. Durante i tre giorni dell'Ottobirrata Romana si potrà degustare birre di ogni tipo, incontrare produttori, mastri birrai e conoscere tutti i segreti delle birre più amate
Adulti e bambini potranno imparare con le lezioni di cucina
Sabato 22 e domenica 23, dalle 17.30 alle 19, sBIzzaRRiAmoci, (laboratori per bambini, dai 6 agli 11 anni).
Mentre per gli adulti: Venerdì 21 dalle 19.00 alle 20, Ottobirrata tedesca, corso di degustazione, 25 €.
Sabato 22 dalle 19.00 alle 20.30: Cucinare con la birra, corso frontale di cucina, 20 €.

Weekend a Roma e dintorni: gli eventi da non perdere

- Uno degli eventi dell’anno arriverà domenica 23 ottobre al Castello di Lunghezza (Roma). L’appuntamento con  il Fantastico Mondo del Fantastico è dedicato a chi si sente un “alieno” o a chi vorrebbe esserlo anche solo per un giorno: fantascientifici personaggi daranno vita ad una kermesse alla quale potrà partecipare chiunque sarà munito di armi spaziali! Eroi, principi e principesse si avvicenderanno nei meandri del castello, la fantasia sarà la vera protagonista della giornata e non è detto che non possiate incontrare anche i Puffi e Masha e Orso. Offerta menù per chi acquista il biglietto online: menù adulto € 11,00 (anziché € 13,00, primo, secondo, contorno e 1/2 l d'acqua). Per info visitate il sito www.fantasticomondo.it, oppure chiamate i numeri 06.2262880 / 06.2261270.

- Al via le Giornate della Castagna a Canepina (22 Ottobre, 23 Ottobre, 29 Ottobre, 30 Ottobre, 31 Ottobre 2016). A Canepina (VT), la festa dedicata alla Castagna organizzata dalla pro-loco giunge alla sua XXXV edizione. 
L’ evento è rivolto ai golosi di cibo e tradizioni locali: si potranno degustare, oltre alle rinomate castagne dei Monti Cimini, altri prodotti tipici e genuini, per una coccola culinaria e non. Non mancano eventi come spettacoli musicali, mostre, rassegne, convegni, percorsi enogastronomici, cantine dislocate per le vie del paese dedite alla preparazione dei prodotti tipici come maccaroni "fieno" e ceciliani. Le caldarroste, in piazza Garibaldi, sono gratuite.

- Vino e Olio in Festa al Mercato Contadino Capannelle Gratis. Edizione speciale del Mercato Contadino all'Ippodromo Capanelle domenica 23 ottobre 2016: eventi e degustazioni, dedicata all'extravergine e al vino di qualità, laboratori gratuiti, musica popolare e pic nic al Mercato Contadino. 

Vino e Olio in Festa è organizzato in collaborazione con la Federazione Italiana Sommelier (FISAR): delegazione Roma e Castelli Romani) e il Centro Assaggiatori produzioni olivicole Latina (CAPOL). “Per saperne sempre di più ed impedire che il sistema dell’agrindustria, controllando il cibo che assumiamo tutti i giorni, controlli anche le nostre vite”. 
Tra i vari e imperdibili eventi del programma: “Noi siamo l'energia”. L'Accademia Pranic Healing Italia presenta la tecnica che può essere applicata, oltre che per il benessere e la salute delle persone, agli animali, alle piante e anche al cibo. Una visione nuova di cosa siamo e di cosa mangiamo.

La manifestazione ospita anche l’organizzazione umanitaria Medici senza Frontiere, presenti i volontari di ActioAid per sostenere una campagna di promozione del riso il cui ricavato andrà alle popolazioni del Mozambico per il diritto alla terra e alla sicurezza alimentare. www.capannelleippodromo.it

- Un momento romantico? Senza dubbio si potrà vivere visitando il Colosseo di notte. Ogni lunedì, giovedì, venerdì e sabato, dalle ore 20.10 a mezzanotte, una suggestiva illuminazione renderà speciale la serale ai sotterranei, alle gallerie ed alle arcate interne del Colosseo. Il percorso nella storia si conclude sul belvedere Valadier e la spettacolare vista sull’Arco di Costantino e le pendici del Palatino.

- Halloween, a Rainbow Magicland, arriva in anticipo: Zombie, vampiri, corsari, strani e folli personaggi invadono Rainbow MagicLand, il più grande Parco divertimenti di Roma, tutti i weekend fino al 1° novembre. Al Gran Teatro va in scena ManiKomio, spettacolo da guardare a fiato sospeso che narra le vicende di un uomo, il quale ricoverato in una struttura per malati mentali, dovrà affrontare e sopravvivere alle terapie di un dottore un po’ troppo sopra le righe; al Piccolo Teatro va in scena La fabbrica degli orrori, spettacolo che ricrea gli effetti terrificanti del cinema Horror con tanti simpatici scherzetti per far divertire i più piccoli.

- Continua la Festa del Cinema di Roma (fino al 23 ottobre) che giunge alla sua undicesima edizione.
L’Auditorium Parco della Musica è il fulcro dell’evento ospitando proiezioni, incontri, mostre, eventi, convegni. I 1300 mq del viale che conduce alla Cavea si trasformano in uno dei più grandi red carpet al mondo. 

- La prima edizione del Festival#Animali, è in programma a Roma, presso la Factory del Macro Testaccio dal 4 al 27 ottobre. Organizzata da Enpa con tante iniziative centrate sulle tematiche animali e sul legame multidimensionale che unisce l'uomo al resto dei viventi e all'ambiente: oltre 40 incontri, proiezioni, spettacoli dal vivo, installazioni e mostre (fotografiche e pittoriche).

Le iniziative sono centrate sulle tematiche animali e sul rapporto uomo-animale, l'obiettivo è di far riflettere sul legame multidimensionale che unisce l'uomo al resto dei viventi e all'ambiente. Dalla bellezza alla felicità, dalla sofferenza alla libertà, passando per il diritto, la tradizione, la schiavitù; ma anche guerra, migrazioni e architettura, il Festival#Animali disegna un percorso multidirezionale scandito da parole polisemantiche.

La presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi ha commentato: “I "temi animali" si sono profondamente radicati nel cuore e nella coscienza degli italiani: è dunque giunto il momento di superare la prospettiva antropocentrica con cui ancora troppo spesso ci relazioniamo agli altri viventi. Organizzare il festival in una struttura dove sono morti numerosissimi animali ha per noi un enorme valore simbolico; significa infatti voltare pagina rispetto a questo passato e restituire quei luoghi alla collettività, depurandoli di ogni sofferenza”.

caricamento in corso...
caricamento in corso...