Pirozzi candidato alla Regione Lazio. Ad Intelligonews: "Nel mio libro spiego"

20 ottobre 2017 ore 13:09, Americo Mascarucci
Ci siamo dunque, Sergio Pirozzi sindaco di Amatrice sarebbe pronto a scendere in campo alle prossime regionali sfidando Nicola Zingaretti per la guida della Regione Lazio. Lo farebbe con una lista civica composta da altri amministratori del Lazio e delle zone terremotate che potrebbe ottenenere l'appoggio di tutto il centrodestra. Da parte del diretto interessato nessuna conferma ufficiale. Ma con riferimento alla presentazione a Roma martedì 24 ottobre del suo libro 'La Scossa dello Scarpone. Anatomia di una passione sociale' al Salone delle Fontane ha detto: "Venite, ci potrebbero essere novità". Il che lascerebbe presupporre che in quella sede il sindaco rompa definitivamente gli indugi.
Pirozzi candidato alla Regione Lazio. Ad Intelligonews: 'Nel mio libro spiego'

PIROZZI A INTELLIGONEWS
Abbiamo provato a sapere qualcosa di più ufficiale dal sindaco di Amatrice ma come era prevedibile non si è sbottonato: "Vi aspetto martedì alla presentazione del mio libro" ci ha risposto. Abbiamo provato anche a chiedergli una replica rispetto a quanti hanno già definito il libro una sorta di programma elettorale: "Lo comprino e lo leggano queste persone. E invito anche voi a farlo". Insomma niente da fare, bisognerà attendere il 24 per avere l'ufficialità della discesa in campo. 

DUBBI NEL CENTRODESTRA
Pirozzi avrebbe l'appoggio quasi certo della Lega Nord. Matteo Salvini pare non avere dubbi. Se il sindaco accetterà di essere in campo il Carroccio sarà con lui. Un indizio sarebbe rappresentato in particolare dal fatto che a moderare l'incontro di martedì sarà la conduttrice Rai Elisa Isoardi compagna del leader leghista. Ma se la Lega non nutrirebbe dubbi altrettanto non si direbbe per gli alleati. 
Forza Italia pare mostri più di qualche perplessità soprattutto perché il partito di Berlusconi nel Lazio sembra restare saldamente in mano ad Antonio Tajani, presidente del Parlamento Europeo da sempre poco disponibile a cedere sovranità alla destra (ne è testimonianza l'appoggio alle comunali di Roma ad Alfio Marchini contro Giorgia Meloni). Tajani già da tempo avrebbe deciso di puntare sull'ex sottosegretario Francesco Giro suo fedelissimo a Roma e nella Regione o in alternativa sull'imprenditrice Luisa Todini. 
Ma anche Fratelli d'Italia non sarebbe molto convinta. Il partito di Giorgia Meloni infatti ha proprio nel Lazio il suo bacino di consensi  più ampio e sembrerebbe decisa ad avanzare una propria candidatura alla carica di governatore, ancora di più se in Sicilia, come tutti i sondaggi sembrano prevedere, Nello Musumeci luogotenente della Meloni sull'Isola, conquisterà la poltrona lasciata da Crocetta. Il nome che Fratelli d'Italia metterebbe in campo sarebbe quello di Fabio Rampelli, l'uomo forte di Roma e del Lazio. 
Pirozzi insomma potrebbe sparigliare molti giochi a meno che il centrodestra non gli offra in cambio di una rinuncia nel Lazio un posto sicuro in Parlamento. Ma qui significa davvero correre troppo.

#pirozzi #candidato #lazio  

caricamento in corso...
caricamento in corso...