Gervinho non va in ritiro, la Roma trema

21 luglio 2014 ore 11:46, Andrea De Angelis
Lui da una parte, Iturbe dall'altra e poi al centro uno tra Totti, Destro e magari Eto'o. I tifosi della Roma sognano, ma da ieri c'è il rischio che le speranze si trasformino in incubo.  

Gervinho non va in ritiro, la Roma trema

    Siamo sinceri: va bene la difesa guidata da Castan e Benatia, sia chiaro il ruolo fondamentale di giocatori come DeRossi e Totti, nonché il peso di Pjanic e Strootman (la cui assenza si è fatta sentire) in mezzo al campo. Il giocatore però più sorprendente ed entusiasmante dell'ultima stagione giallorossa è stato Gervinho. L'ivoriano, voluto da Garcia e autore anche di un ottimo mondiale, ha sorpreso tutti, regalando prestazioni eccellenti durante tutto il campionato, pur non fermandosi mai. Ora, però, ha deciso di farlo. Non è infatti partito con il resto della squadra per gli Stati Uniti, chiedendo qualche giorno di riposo in più. Stanchezza? Più no che sì.  Il rinnovo del contratto è il vero nodo: la Roma offre un aumento del 25% (da 2,3 milioni a 2,9), il giocatore lo chiede del 50% (3,5 milioni a stagione). Una richiesta eccessiva secondo Sabatini, che potrebbe anche portare alla rottura. I tifosi sperano che il caso rientri. Garcia pure.
caricamento in corso...
caricamento in corso...