Stamina. Se il Tribunale condanna la politica: ecco la sentenza di Roma

21 novembre 2013 ore 11:41, Andrea De Angelis
Stamina. Se il Tribunale condanna la politica: ecco la sentenza di Roma
"I malati hanno diritto alla speranza"
Nell'ordinanza il giudice si è così espresso: "il diritto alla speranza dei malati non può essere irragionevolmente limitato o soppresso". Sì dunque alle cure con il metodo Stamina, malgrado il decreto Balduzzi che non consente di farne richiesta agli ospedali. Lo ha stabilito il Tribunale di Roma, che ha ammesso il ricorso di una donna di 46 anni malata di sclerosi multipla, ordinando all'azienda ospedaliera Spedali Civili di Brescia la somministrazione del trattamento con cellule staminali. La donna è affetta da sclerosi multipla dal 1982 e si era già sottoposta a tutte le terapie convenzionali. I
Stamina. Se il Tribunale condanna la politica: ecco la sentenza di Roma
l ricorso, depositato a settembre, nasce da una prescrizione del medico specialista che indicava con urgenza il trattamento con cellule staminali in mancanza di alternative valide. Questo il commento dell'avvocato della donna, Emanuele Ruggeri: "S tratta dell'ordinanza più autorevole sul territorio nazionale che di fatto ha disapplicato il decreto Balduzzi".
caricamento in corso...
caricamento in corso...