Via la Messa di Natale dal Municipio, è bufera sulla proposta dei grillini

21 novembre 2016 ore 13:02, Andrea Barcariol
Polemiche nel Municipio XIII di Roma per la Messa di Natale. A determinare lo scontro tra la giunta 5 Stelle e parte dell'opposizione è soprattutto il luogo della celebrazione, che si dovrebbe tenere all'interno della struttura municipale. "E' una deriva quasi iconoclasta, un' assurdità tutta made in M5S di cui non solo nessuno sentiva l'esigenza - spiegano Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d' Italia e Marco Giovagnorio, capogruppo Fdi in municipio XIII - ma che offende l'intera comunità. È sconfortante, poi, constatare come tra le priorità grilline ci sia la cancellazione del Natale, anziché risolvere i veri problemi dei romani". Da parte del Movimento 5 Stelle c'è la proposta di «Istituire un incontro per il dialogo interreligioso», tenuto conto che «tutti i cittadini, di qualunque religione siano, devono sentirsi parte integrante delle istituzioni». 

Via la Messa di Natale dal Municipio, è bufera sulla proposta dei grillini
Una spiegazione che non è servita a placare le polemiche: "La cerimonia da sempre viene celebrata lì” spiegano Maurizio Politi, consigliere comunale Fratelli d’Italia con Andrea Saponaro e Camilla Trombetti, dirigenti FdI. “Da sempre alla Messa chiunque non volesse aderirvi, era libero di non farlo, oggi invece si chiede, nei fatti, di non consentire più la funzione religiosa – attaccano gli esponenti di FdI  – Ancora più ridicolo appare invece, in nome di un presunto dialogo interreligioso, promuovere nel periodo natalizio un momento di incontro tra le diverse fedi. Comunichiamo, infatti, ai consiglieri del M5S che tante religioni e credenze, non festeggiano il Natale, come i cristiani, e sarebbe assurdo vietare a qualcuno un momento di preghiera tradizionale, che nulla toglie a chi non crede".  


caricamento in corso...
caricamento in corso...