Roma recidiva, l'Europa resta un taboo. Il VIDEO del pareggio choc

21 ottobre 2016 ore 12:28, Micaela Del Monte
La partita era iniziata in salita ma nel giro di tre minuti El Shaarawy era riuscito a rimettere la Roma in carreggiata. Altrettanti minuti, anzi uno di meno, sono bastati per riaffossare i giallorossi. E' stata questa più o meno la partita dei ragazzi di Spalletti ieri sera all'Olimpico contro l'Austria Vienna. 

Roma recidiva, l'Europa resta un taboo. Il VIDEO del pareggio choc
La terza giornata di Europa League era infatti cominciata con il vantaggio dei viennesi, ma un lancio pennellato di Gerson aveva portato il faraone a riequilibrare il risultato. Poi il 2-1 sempre dell'egiziato su assist dell'eterno capitano. Nel secondo tempo la Roma aveva subito decisamente poco, tanto da pensare di poter portare a casa il risultato senza ulteriori sforzi. A metà del secondo tempo Florenzi, in seguito ad un'azione bellissima, porta la Roma sul 3-1 e i tre punti, validi anche per la vetta della classifica del Gruppo E, sembravano già messi in cassaforte a Trigoria. E probabilmente è quello che hanno pensato sia i giocatori giallorossi che i biancoviola.

Il tecnico dell'Austria Vienna ha così tolto due titolarissimi per risparmiarli in vista del derby contro il Rapid Vienna, già rassegnato per il risultato ottenuto in trasferta. Spalletti invece ha messo due titolari, Salah e Dzeko, per tentare di tenere alta la squadra. Così non è andata e nel giro di due minuti, presi forse dalla soddisfazione dei due gol di vantaggio, i giallorossi sono letteralmente crollati psicologicamente e la difesa, già di per sè traballante, ha praticamente suicidato tutto il gruppo. Un calo di tenzione che la Roma subisce ciclicamente ed è probabilmente l'unico difetto di questa squadra viste le performance contro l'Inter e contro il Napoli. I giallorossi ci sono e lo sanno, è per questo che a volte sentendosi troppo forti si concedono voli pindarici in mezzo al campo che, molto spesso, portano alla disfatta. Purtroppo quella che fino all'80' era stata una prestazione di livello che avrebbe portato in casa giallorossa diversi spunti positivi (come appunto il ritrovato El Shaarawy e soprattutto la buona prestazione del duo Paredes-Gerson) sono andati a farsi friggere con il pareggio dell'Austria. A Roma tornano quindi i fantasmi, visto anche che nelle ultime 22 partite in Europa ha portato a casa i tre punti soltato 3 volte. Dati allarmanti che dimostrano che, almeno fuori dal campionato, i giallorossi non girano.

E se il gol del 3-2 è stato allucinante, quello del 3-3 è stato letteralmente shoccante e non solo per i tifosi sugli spalti, ma soprattutto per la dinamica che ha portato l'Austria Vienna a compiere la contro-rimonta. 
Ecco il video dei due gol che hanno portato al Roma a buttare letteralente due punti già guadagnati:

caricamento in corso...
caricamento in corso...