Qualità della vita, la Roma del Giubileo tra le province al top, ma perde punti. Lecce maglia nera

22 dicembre 2015 ore 9:58, Americo Mascarucci
Qualità della vita, la Roma del Giubileo tra le province al top, ma perde punti. Lecce maglia nera
L’anno sta finendo e come di consueto arriva la classifica del Sole 24Ore sulla qualità della vita nelle province italiane. 
Quest’anno a guidare la classifica delle province più vivibili è Bolzano, seguita da Milano al secondo posto e Trento al terzo. Roma arretra al sedicesimo posto.
La classifica è stata stilata sommando i punteggi ottenuti in sei macro aree: "Tenore di vita; Affari e lavoro; Servizi Ambiente e Salute: Ordine pubblico; Popolazione e Tempo libero". 
La maglia nera va alla provincia di Lecce al 105esimo posto (su 110), e precede realtà da sempre problematiche come Reggio Calabria (fanalino di coda), Vibo Valentia e Caserta. 
Posizione modesta anche per Venezia che si colloca a metà classifica, occupando il 47esimo posto. Una posizione deludente migliorata tuttavia sensibilmente rispetto al 2014, quando occupava la 64esima posizione. 
Roma, pur rimanendo nell'ambito delle prime venti province, ha perso due posizioni scivolando così dal 12esimo al 16esimo posto in classifica. La Capitale ha visto peggiorare il tenore di vita pur in presenza di sensibili miglioramenti per ciò che concerne ad esempio i servizi di ambiente e salute . Ma a far precipitare il livello di qualità sono soprattutto indicatori quali la formazione, la longevità e il tasso di separazione e soprattutto l'ordine pubblico che retrocede nella classifica in particolare per i furti nelle abitazioni, la microcriminalità e le estorsioni. 
Va invece bene a Milano che si posiziona al secondo posto nonostante anche qui l'ordine pubblico presenti consistenti livelli di criticità. Ma a trainare sul podio il Capoluogo lombardo ci sono soprattutto gli indicatori del benessere, le pensioni, il Pil e soprattutto maggiori opportunità in fatto di divertimento e svago. 
Pressoché stabile Torino che sta al 55esimo posto, perdendo una posizione rispetto all'anno precedente. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...