Cartoline da Roma: la ciclabile non ciclabile di Marino

22 giugno 2015, intelligo
Cartoline da Roma: la ciclabile non ciclabile di Marino
Si tratta della principale dorsale ciclabile della capitale: Ponte Milvio - Castel Giubileo, costruita nel 1990 in occasione dei mondiali di calcio. Oggi si presenta così, in stile giungla amazzonica, con la pista quasi completamente sepolta dalla vegetazione. Una fotografia impietosa del degrado della città, sempre più allo sbando, una situazione che mette anche a rischio l'incolumità dei ciclisti, essendo la visibilità molto limitata in un tratto assai frequentato dagli appassionati, soprattutto con l'arrivo della bella stagione.

Più che una passeggiata in bici, praticamente uno sport estremo, in quella che è stata la prima vera ciclabile
Cartoline da Roma: la ciclabile non ciclabile di Marino
della città, lunga 11 chilometri e ormai trasformata in un vero monumento al degrado: crepe nel rivestimento, segnaletica inesistente, rifiuti sparsi ovunque, ponticello all'altezza di Labaro chiuso per anni, assenza totale di controlli e presenza continua di insediamenti abusivi a costeggiare la pista. E pensare che il sindaco Marino ha fatto della bicicletta, fin dall'inizio del suo mandato, uno dei simboli della sua azione politica.


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...