Roma, trovata morta con una molletta sul naso. Il figlio dormiva

22 giugno 2016 ore 15:01, Lucia Bigozzi
Il corpo seminudo, sul pavimento della camera da letto. Un cuscino sul viso e una molletta sul naso: l’hanno trovata così, nella sua abitazione, a Roma, quartiere Appio. La vittima è una donna di 65 anni. La cosa per ora incredibile di questa brutta storia, è che il figlio che ha dato l’allarme avrebbe detto ai soccorritori di non essersi accorto di nulla, e di non aver sentito alcun rumore sospetto. Sul caso sta indagando la polizia e gli inquirenti, al momento, non escludono alcuna pista, compreso quella dell’omicidio. Nella fase preliminare delle indagini, i sospetti si starebbero concentrando sul figlio che viveva con la madre. 

Roma, trovata morta con una molletta sul naso. Il figlio dormiva
E’ stato lui a chiamare il 118 e ai soccorritori avrebbe riferito che stava dormendo in una stanza accanto a quella della madre e per questo, di non aver sentito nulla
. Avrebbe poi aggiunto che proprio la madre, nei giorni scorsi, aveva smarrito le chiavi dell’appartamento. Tuttavia, dai primi accertamenti, pare che la porta dell’abitazione fosse regolarmente chiusa, il che farebbe pensare a nessuna ipotesi di intrusione esterna nell’appartamento. Ma saranno le indagini e l’esito del sopralluogo degli investigatori a chiarire i dettagli della vicenda che, per ora, resta avvolta nel mistero. Agli investigatori, il 25enne avrebbe detto di essere stato svegliato da un rumore e poi di aver trovato il corpo della madre senza vita, con un cuscino sul volto. 

Nel quartiere Appio, le persone che conoscevano la donna, la ricordano come una persona cordiale che frequentava il vicino bar insieme al figlio. Ricordano anche il particolare di lei che trascorreva diverse ore seduta al tavolino del locale, intenta nella lettura. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...