Bufera su Ignazio, c'è il Papa e Marino torna (ecco quante volte) negli Usa

22 settembre 2015, intelligo
Nei prossimi giorni il sindaco di Roma Ignazio Marino partirà per gli USA, per partecipare su invito del Comune di Philadelphia, alla visita di Papa Francesco. La notizia, anticipata oggi dal Corriere della Sera, sarebbe stata confermata dal Campidoglio. 

Bufera su Ignazio, c'è il Papa e Marino torna (ecco quante volte) negli Usa
Il Pontefice sarà nella città statunitense giovedì 24 settembre
, dunque il sindaco potrebbe partire alla vigilia, nella giornata di mercoledì 23 settembre. Marino riparte così alla volta degli Usa circa venti giorni dopo il suo rientro proprio dagli States, avvenuto il 3 settembre scorso, dove si era recato per le vacanze.

Furibonde le polemiche questa estate per l'assenza dalla Capitale del primo cittadino proprio mentre il governo decideva sul Giubileo, e mentre i Casamonica mettevano in scena il funerale show per la morte del capostipite. 

"Mi trovavo negli Stati Uniti per motivi al di fuori della mia volontà, perché negli ultimi mesi ho ricevuto diverse minacce di morte, dirette con lettere scritte a me mia moglie e mia figlia, diverse volte ho ricevuto buste con pallottole. Avevo cominciato da sindaco andando in bici, ora devo muovermi con tre auto di scorta e sei uomini di scorta. Volevo 14 giorni con mia moglie e mia figlia senza girare con persone armate, che ringrazio", ha risposto Marino una volta tornato nella capitale. 

Ora questa nuova partenza creerà sicuramente nuove polemiche. Ad alimentarle, tra gli altri, anche l'ex primo cittadino, Gianni Alemanno, indagato lo scorso 2 dicembre con l'accusa di associazione mafiosa. "E #Marino riparte negli USA. Con la scusa di accompagnare il Papa a #Filadelfia scappa ancora una volta da #Roma", scrive Alemanno su twitter.

Ma quante volte Marino è andato negli Usa? Il suo rapporto con gli Stati Uniti è storico, anche per motivi diversi dalla politica e legati dunque alla sua professione di medico. Eppure molti notano come negli ultimi due anni si siano moltiplicate le trasferte fuori dallo Stivale.

Secondo Dagospia sono sei le volte negli Stati Uniti, altre sette invece quelle in Europa (Turchia compresa). Un giorno all’estero ogni 48, secondo il calcolo del deputato Pd, Michele Anzaldi, come riportato sempre dal quotidiano online. 

A distanza di tre settimane, dunque, la ripartenza per l'America.  

ada
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...