Nuova giunta, i lavori pubblici c'è Pucci per volontà di Marino

23 dicembre 2014 ore 13:34, Adriano Scianca
Nuova giunta, i lavori pubblici c'è Pucci per volontà di Marino
E alla fine Ignazio Marino esce dallo tsunami Mafia Capitale con un semplice rimpasto. I tre nuovi assessori della giunta sono Maurizio Pucci ai lavori pubblici, Alfonso Sabella alla legalità e alla trasparenza e Francesca Danese a welfare e casa. Soprattutto sul primo c'era molta attesa, dato che la sua nomina sembrava stesse per saltare dato che l'uomo viene citato nei faldoni dell'inchiesta, pur non essendo indagato. Marino, tuttavia, ha resistito alle pressioni del partito e ha confermato il suo uomo: “Maurizio Pucci – ha detto – è una persona che ho fortemente voluto, una persona che si prende un incarico e lo porta a termine. Ci sono state delle critiche in questi giorni a cui rispondo con le parole di Papa Francesco: 'Guardiamoci dal terrorismo delle chiacchiere' che non aiuta la nostra città. La nuova giunta è composta da capi cantiere che la mattina si mettono gli scarponi per portare a casa i risultati”. Nella nuova giunta è previsto anche un rimpasto di deleghe: il vicesindaco Nieri perde il Patrimonio che, eccetto l'edilizia residenziale, passa a Cattoi ma acquista le Periferie, Paolo Masini passa dai Lavori pubblici alla Scuola e lo Sport, il Turismo da oggi è di competenza di Giovanna Marinelli (Cultura). All'assessore Leonori anche il coordinamento della Città metropolitana.
caricamento in corso...
caricamento in corso...