Concerto Rolling Stones al Circo Massimo, su Twitter scorrono le polemiche

23 giugno 2014 ore 11:50, Micaela Del Monte
Concerto Rolling Stones al Circo Massimo, su Twitter scorrono le polemiche
E alla fine Roma si è dovuta inchinare ai Rolling Stones. 
Un po' in tutti i sensi, perché se prima la Capitale si è bloccata, come al solito, a causa del traffico dovuto ai 70 mila spettatori che si sono mossi verso il Circo Massimo, poi ha dovuto cedere alla maestosità di Mick Jagger e compagni. Finito in concerto però, oltre all'entusiasmo di chi ha partecipato alla serata che per molti è stata più una lezione di storia della musica, sono rimaste solo le polemiche e gli attacchi a Ignazio Marino. Che diciamolo, anche in questo caso merita di essere vittima di una tiro al bersaglio mediatico e non. Sì, perché anche questa volta il sindaco di Roma ha dato il meglio di sé. Non tanto perché l'impostazione del concerto, che anzi ha permesso che tutto filasse liscio come l'olio o quasi, ma soprattutto per quello che è stato l'affitto del Circo Massimo. Marino avrebbe infatti "concesso" la prestigiossissima area per "soli" 7.900€. Nulla, se consideriamo che la suite che i Rolling Stones hanno prenotato in un prestigioso albergo della Capitale è venuta a costare ben 14.000€ per una notte. Ma non solo, perché molte persone non hanno dormono a Roma, in tanti sono col sacco a pelo e chi pernotta sceglie bed e breakfast e prezzi minori, anche perché in questo periodo le strutture ricettive sono “già in overbooking”. Un concerto del genere non produce guadagni significativi dal punto di vista alberghiero e della ristorazione, non porta turismo di qualità e il grosso degli incassi li fanno i camion bar. E oltre al pasticcio costi, l’amministrazione capitolina si dovrà confrontare con le proteste dei residenti, che si sono definiti “prigionieri della zona rossa del concerto” e stanno per presentare esposti tramite il Codacons; con la denuncia di “danno erariale” presentata dal consigliere Alessandro Onorato che ha chiesto: “Perchè l’Osp è stata fatta pagare solo per il giorno del concerto e non fin dall’11 giugno?”. Così, mentre mezza capitale si gode i "postumi" della serata-evento, l'altra metà inneggia contro Marino. Ecco allora una raccolta di Tweet contro il sindaco di Roma:         Per chiunque voglia organizzare una maxi festa dunque non conviene recarsi nelle più belle ville dell'Appia antica, per risparmiare basta contattare il Comune di Roma e chiedere il Circo Massimo a Marino. IntelligoNews ci stava pensando, magari tra qualche tempo sarete tutti invitati alla festa della nostra redazione proprio lì dove hanno suonato ieri i Rolling Stones.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...