Un'altra tegola su Marino, si è dimesso il Cda di PalaExpo

23 giugno 2015, Marta Moriconi
Un'altra tegola su Marino, si è dimesso il Cda di PalaExpo
Nuova tegola su Ignazio Marino. Secondo quanto ha appreso Omniroma, si è dimesso il cda del Palaexpo con una lettera inviata al Campidoglio firmata dai 5 membri, quindi dimissioni all'unanimità inviata al sindaco Ignazio Marino e al presidente del Collegio dei Revisori dei Conti. 

Stiamo parlando di un ente strumentale di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica che gestisce un sistema di offerta culturale oggi rappresentato dalle strutture delle Scuderie del Quirinale, Palazzo delle Esposizioni, Casa del Jazz. 

Ogni anno circa un milione di persone, fra visitatori delle mostre e fruitori dei vari servizi, frequentano i loro spazi. Ma mancano I componenti che lasciano sarebbero Claudia Ferrazzi, Claudo Strinati, Silvana Novelli, Franco Bernabé, Lorenzo Zichichi. 

Tra le motivazioni contenute nella lettera indirizzata al sindaco e al presidente del Collegio del revisore dei cont si legge: "Roma Capitale è venuta meno ai propri obblighi finanziari rendendo oggettivamente impossibile lo svolgimento delle attività". E Renzi gode?
caricamento in corso...
caricamento in corso...