Casale San Nicola, nasce il "nuovo" presidio anti-resa

23 luglio 2015, Adriano Scianca
Casale San Nicola, nasce il 'nuovo' presidio anti-resa
Quando una piccola comunità di borgata si trova catapultata su tutte le prime pagine e per giunta criminalizzata come focolaio di estremismo, razzismo, fascismo e chi più ne ha più ne metta, la cosa ha l'effetto di un ciclone. Ne sanno qualcosa i cittadini di Casale San Nicola, la borgata della periferia nord di Roma in cui il prefetto ha deciso di inviare cento profughi in mezzo a 500 abitanti. 

Troppi e in una struttura inadatta, secondo gli abitanti, che hanno dato il via a mesi di presidi e manifestazioni. Finché venerdì scorso gli immigrati sono arrivati davvero. Quel che è successo lo ha visto mezza Italia: la polizia ha caricato gli italiani, compresi donne e anziani, per permettere al bus con i profughi di passare. 

Dopo quel parapiglia, i riflettori di tutta Italia si sono accesi su Casale San Nicola. Non sempre al solo fine innocente di raccontare ciò che accadeva. 

La cosa ha turbato non poco gli abitanti della borgata, che hanno finito per dividersi: una parte del presidio si è fatta più dialogante e ha rinunciato a ogni iniziativa di resistenza passiva.

Oggi, tuttavia, a Casale San Nicola c'è stata un'assemblea pubblica di un'altra parte del comitato di quartiere, quella che non accetta la “resa incondizionata” alla volontà del prefetto e ha deciso di continuare la mobilitazione. Domani, alle 20, ci sarà una fiaccolata nel quartiere, proprio per far capire che non tutti accettano con remissività l'arrivo di cento profughi (ma molti degli stranieri portati nell'ex scuola del quartiere provengono da paesi per cui non è previsto diritto d'asilo) in un quartiere che non ha neanche l'illuminazione nelle strade.

Il “presidio 2.0” manterrà anche i contatti con CasaPound: “Non prendiamo le distanze da nessuno se non dalla violenza”, spiegano gli animatori del nuovo comitato, sottolineando che le porte sono aperte a tutte le forze politiche che vogliano dare un contributo in totale trasparenza. CasaPound inclusa.
caricamento in corso...
caricamento in corso...