Zingaretti inaugura la piazzola per l'elisoccorso. Cosa cambia per i cittadini

23 ottobre 2015, Micaela Del Monte
Zingaretti inaugura la piazzola per l'elisoccorso. Cosa cambia per i cittadini
I lavori, iniziati nel 2011,  hanno subito un'accelerazione in questi ultimi due anni, sono finalmente estati completati e oggi Nicola Zingaretti, Presidente della regione Lazio, ha tagliato il nastro.

Così Acquapendente (in provincia di Viterbo) ha la sua nuova piazzola per l'elisoccorso, un servizio che verrà poi incrementato in a Roma e in tutto il Lazio in vista del Giubileo. L'obiettivo è garantire a tutti i cittadini le stesse condizioni per accedere alle strutture sanitarie a prescindere dal luogo di residenza, per 365 giorni l'anno, di giorno e di notte, per questo motivo la Regione Lazio ha esteso, a maggio di quest'anno, la rete dell'elisoccorso in tutto il Lazio, anche per il trasporto neonatale grazie all'utilizzo di campi sportivi e aree simili.

L’elisuperficie-piazzola aquesiana in Località Cufone entrerà quindi ufficialmente a far parte dei servizi H24 di riorganizzazione della rete ospedaliera. Con questo piano, la Regione Lazio è la prima in Italia a dare attuazione in modo esteso e capillare a quanto previsto dal regolamento europeo che permette di utilizzare campi sportivi e spazi aperti per l'elisoccorso.

Il progetto prevede che la 'distanza' tra il luogo dell'evento in ogni Comune del Lazio e il Dipartimento d'emergenza di riferimento si riduca ad un massimo di 30 minuti di volo.

"L'apertura della piazzola del elisoccorso di Acquapendente, dopo il salvataggio dell'ospedale, è la prova che le cose possono cambiare e cambiano in meglio, è un segnale di fiducia importante. Uno degli assili della ricostruzione di un modello di difesa della salute è quello non perdere la speranza e cedere all'idea di un futuro dove le cose possono solo peggiorare. Non e così e lo possiamo dimostrare con i fatti", ha spiegato Nicola Zingaretti, in occasione dell'inaugurazione.

"La ricostruzione del modello di difesa del diritto alla salute è fatto di tante azioni che stiamo mettendo in campo. La nostra scelta - ha ricordato - è stata quella di ricostruirlo su basi profondamente nuove e innovative: esempi sono la nuova diagnosi direttamente in ambulanza e poi gli elisoccorso. Questa piazzaola non sarà una parentesi: ne stiamo realizzando in tutto il Lazio 206 e la regione diventerà la piattaforma più avanzata italia. Da qui in pochi minuti u malato grave potrà essere trasportato nel luogo più appropriato. Affermiamo quindi il principio di appropriatezza della cura. E questo è una grande rivoluzione. In più procediamo con la salvaguardia della rete ospedaliera ricostruita sull'analisi del territorio e sulla pianificazione" ha concluso Zingaretti.
caricamento in corso...
caricamento in corso...