“Sarà l’inferno se non ci ascoltano”. Una giunta rossa che si tinge di nero?

24 luglio 2013 ore 11:13, intelligo
“Sarà l’inferno se non ci ascoltano”. Una giunta rossa che si tinge di nero?
di Andrea De Angelis “Via Merulana e via Labicana diventeranno l’inferno”. Parola dell’assessore alla mobilità di Roma Capitale, Guido Improta, che ha così commentato la recente decisione del Campidoglio di chiudere ai mezzi privati parte di via dei Fori Imperiali. Parole forti, insolite per chi è stato uno dei fautori di questa scelta. “Se non convinceremo i romani a non prendere i mezzi privati, quelle strade saranno l’inferno”, ha precisato, coinvolgendo dunque l’amministrazione capitolina in una necessaria politica di informazione pubblica, affinché siano scongiurati i suddetti problemi. Dan Brown è avvisato: il film che ha auspicato di girare a Firenze, con Benigni protagonista, potrebbe vedere alcune scena ambientate a Roma... A meno che i cittadini non ubbidiscano, ed in fretta. Parole dure quelle di Improta, che se non si sapesse il colore della giunta, avrebbero acceso polemiche anche più forti. Un assessore che alza la posta dichiarando che si proverà a chiudere anche il Tridente, ma solo dopo aver costruito le necessarie infrastrutture, parcheggi compresi. Intanto è ufficiale la non chiusura al traffico dei Fori Imperiali per autobus e taxi, ma sempre Improta promette: “Rimane un obiettivo che perseguiremo nel corso dei prossimi cinque anni”. In questo caso, dunque, è possibile ancora parlare di purgatorio...
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...